Da novembre agli agenti immobiliari sarà impedito di segnalare mutui bancari in via accessoria e strumentale all’attività di mediazione immobiliare. Secondo la Fiaip ciò danneggerà il mercato immobiliare e comporterà un rallentamento delle compravendite nel nostro Paese. “Apprendiamo – ha dichiarato a riguardo Samuele Lupidii, vice presidente nazionale Fiaip con delega alla mediazione creditizia – che il decreto legislativo, così come approvato lo scorso venerdì a Palazzo Chigi, permetterà a chi svolge l’attività di agente immobiliare la segnalazione dei mutui in via accessoria e strumentale alla propria attività di intermediazione fino alla fine del mese di ottobre 2012. Ciò danneggerà l’intera filiera immobiliare e rallenterà le stesse compravendite in Italia interrompendo l’interdipendenza tra il settore creditizio e quello immobiliare, senza tutelare al meglio l’articolazione dell’offerta creditizia per il consumatore e stimolare, come vorrebbe la Federazione italiana agenti immobiliari professionali, la stessa concorrenza tra operatori del credito in Italia”.

Di Deborah

Commenta l'articolo