Ancora problemi per la più grande fabbrica di auto elettriche del gruppo Volkswagen 
Nelle ultime settimane le notizie negative in casa Volkswagen sono piovute a ritmo serrato.
volkswagen

Articolo del

Nelle ultime settimane le notizie negative in casa Volkswagen sono piovute a ritmo serrato.

La riduzione della produzione, l’annuncio del taglio di posti di lavoro (limitati per ora ai poco meno di 300 contratti a tempo) e l’eliminazione del turno di notte, sono questi i principali problemi del comparto elettrico di Volkswagen. Oggi Automobilwoche ha rivelato che la produzione nello stabilimento è nuovamente sospesa per tre settimane.

La ragione risiederebbe nella mancanza di motori elettrici causata da interruzioni lungo la catena di approvvigionamento. Il Gruppo con i motori disponibili dà la priorità alla ID.7, costruita a Emden.

In risposta a una richiesta di Automobilwoche, Volkswagen ha dichiarato: «Abbiamo lavorato per aumentare la produzione in linea con la domanda. Nei mesi di novembre e dicembre è prevedibile che non tutti gli stabilimenti di veicoli saranno in grado di ricevere forniture sufficienti. Sono quindi previste restrizioni alla produzione negli stabilimenti interessati».

Le restrizioni interessano lo stabilimento di Zwickau, come si diceva, per circa tre settimane a partire da oggi. Il Gruppo tedesco ha fatto sapere che la pausa toccherà la produzione di Audi Q4 e-tron e Audi Q4 Sportback e-tron nonché Vw ID.4 e ID.5. Non ci saranno interruzioni per la entry level compatta Vw ID.3 e per Cupra Born.

Privilegiare la ID.7 ha il suo perché. Per la berlina su cui Wolfsburg punta anche per riguadagnare posizioni sul mercato cinese, c’è domanda. Per il suv ID.4 e per il suv coupé ID.5 molto meno.

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Reddit
Tumblr
Telegram
WhatsApp
Print
Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ALTRI ARTICOLI