Banche, Bce: in un anno persi 5mila posti in Italia

SCENDE IL NUMERO DEGLI SPORTELLI – Nel 2011 il settore bancario nella zona euro ha registrato un’ulteriore riduzione degli sportelli e del personale addetto, confermando l’andamento già emerso dallo scoppio della crisi globale nel 2008. È la fotografia scattata da un rapporto diffuso oggi dalla Banca centrale europea, secondo cui l’anno scorso il numero delle agenzie è sceso a 176.722 nell’area della moneta unica, dopo il picco di 186.256 unità toccato nel 2008.

POSTI DI LAVORO PERSI
 – Stesso andamento per l’Unione Europea, dove il calo è stato di oltre 7mila unità a 223.188 sportelli rispetto al 2010. Fra 2010 e 2011, poi, il settore ha perso nell’Eurozona circa 25 mila posti di lavoro, con un calo a 2,1 milioni di addetti (erano 2,23 milioni nel 2008). Nell’Unione Europea, gli occupati sono scesi invece a poco più di tre milioni, 218 mila in meno sul 2008. E il trend interessa anche l’Italia, dove in un anno sono andati persi più di 5 mila posti nel settore, e ben 25 mila dal 2007, evidenzia la Bce.

Banche, Bce: in un anno persi 5mila posti in Italia ultima modifica: 2012-10-30T16:34:29+00:00 da Deborah

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.