Come rimpinguare la finanza personale con un prestito personale
Il prestito personale è una forma di credito al consumo che consente all’utente di acquistare immediatamente ciò di cui ha bisogno, senza dover attendere di aver accumulato sufficienti risparmi.
finanziamenti prestiti personali credito al cunsumo

Ancora nessun commento

Il prestito personale è una forma di credito al consumo che consente all’utente di acquistare immediatamente ciò di cui ha bisogno, senza dover attendere di aver accumulato sufficienti risparmi.

Trattandosi di una formula non finalizzata, non vincola il consumatore all’acquisto di un determinato prodotto o servizio, consentendogli di spendere immediatamente il denaro ricevuto o di tenerlo da parte per bisogni futuri.

Quando si decide di richiedere questo tipo di prestito, è molto importante valutare con attenzione tutte le condizioni, al fine di individuare quelle più vantaggiose; con un po’ di attenzione, si riuscirà a individuare un prestito personale con un tasso conveniente, che consenta di ottenere la somma di cui si ha bisogno, elevata o contenuta che sia.

In questo articolo vi spiegheremo quali aspetti valutare per individuare il prestito personale più conveniente per le vostre esigenze.

Capire che cos’è il prestito personale

Prima ancora di iniziare a valutare i vari prestiti personali disponibili, è necessario capire se si tratta della soluzione che fa al caso proprio.

Quando si parla di prestito personale si fa riferimento a un prodotto finanziario erogato da banche o finanziarie in possesso di autorizzazione, il quale consente al consumatore di ottenere sul proprio conto corrente l’accredito di una somma di importo variabile, in genere non superiore agli 80.000 euro, da utilizzare liberamente.

Il soggetto che riceve il denaro si impegna a restituire la somma, maggiorata degli interessi, entro i tempi stabiliti, in genere attraverso il pagamento di rate mensili, le quali vengono addebitate direttamente sul conto corrente.

Quando può essere utile

Questo tipo di prestito risulta la scelta giusta per tutti quei soggetti che:

  • desiderano acquistare prodotti, articoli o servizi per uso personale, dunque non per scopi lavorativi;
  • devono sostenere spese impreviste, anche in questo caso non relative all’ambito lavorativo;
  • desiderano avere a disposizione una somma di denaro da utilizzare immediatamente in caso di imprevisti.

Naturalmente, chi desidera richiedere un prestito personale deve possedere tutti i requisiti richiesti; in particolare, è necessario essere in grado di offrire alla banca sufficienti garanzie di solvibilità.

Come individuare il prestito personale più conveniente

Una volta stabilito che è proprio il prestito personale il prodotto finanziario giusto per far fronte alle proprie necessità economiche, è necessario mettere a confronto varie offerte al fine di individuare quella più conveniente.

Gli elementi da prendere in considerazione sono:

  • il TAN e il TAEG, ossia il Tasso Annuo Nominale e il Tasso Annuo Effettivo Globale;
  • la presenza di spese accessorie obbligatorie e l’importo aggiuntivo da esse richiesto;
  • la possibilità di sottoscrivere un’assicurazione;
  • il numero massimo e minimo di rate ottenibili;
  • la possibilità di effettuare la richiesta online.

In aggiunta è fondamentale verificare la presenza di limiti d’età e gli importi massimi e minimi che è possibile ottenere.

Richiedere il prestito personale

Quando si è certi di aver trovato il prestito personale giusto, non resta altro da fare che preparare tutta la documentazione richiesta, la quale consiste nei documenti identificativi del richiedente e in quelli attestanti la presenza di un reddito stabile e dimostrabile, compilare la domanda online oppure, previo appuntamento, presso una filiale di zone, e attendere la risposta della banca.

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Reddit
Tumblr
Telegram
WhatsApp
Print
Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ALTRI ARTICOLI

Lavoro, dati Istat 2024: disoccupazione in calo

L’Istat ha pubblicato un’analisi del mercato lavorativo italiano nel primo trimestre del 2024. I principali dati posti in vetrina sono i seguenti. Crescita del Pil con +0,3% in termini congiunturali e +0,7% in termini tendenziali. Aumento dell’input di lavoro dello 0,6% rispetto al trimestre precedente. Statistiche migliori invece rispetto a un anno fa, ovvero al…

Leggi »

Si blocca l’attività di un grande stabilimento italiano

Oggi, giovedì 13 giugno 2024, lo stabilimento Leonardo Aerostrutture di Grottaglie è teatro di una giornata di protesta e tensione. I dipendenti hanno avviato uno sciopero con astensione di quattro ore per turno, in risposta alle gravi preoccupazioni riguardanti il futuro del sito e le condizioni lavorative emerse durante le assemblee sindacali delle organizzazioni Fim,…

Leggi »

MillionDay e MillionDay Extra, le estrazioni delle 13 di giovedì 13 giugno

Proseguono anche nel 2024 il MillionDay e il MillionDay Extra, sempre con la doppia formula: le estrazioni avvengono infatti due volte al giorno, una alle 13.00 e l’altra come di consueto alle 20.30. Il MillionDay è una lotteria basata sull’estrazione casuale di 5 numeri compresi tra 1 e 55. I giocatori possono partecipare all’estrazione compilando una…

Leggi »