Confidi Sardegna è sempre più vicino alle piccole e medie imprese in un momento complesso per l’accesso al credito
anti Confidi italiani, anche le aziende della Sardegna potranno avere accesso a finanziamenti di importo compreso tra i 50 e i 250 mila euro, garantiti all’80% dal singolo Confidi di riferimento e con una ulteriore garanzia fornita dal Fondo centrale di garanzia per le Pmi.
Sardegna

Ancora nessun commento

Grazie alla sinergia con altri sette importanti Confidi italiani, anche le aziende della Sardegna potranno avere accesso a finanziamenti di importo compreso tra i 50 e i 250 mila eurogarantiti all’80% dal singolo Confidi di riferimento e con una ulteriore garanzia fornita dal Fondo centrale di garanzia per le Pmi.

Confidi Sardegna ha siglato una partnership con Hedge Invest Sgr, società di gestione del risparmio attiva da oltre 20 anni nel settore degli investimenti alternativi. Da qualche settimana è dunque operativo HI Confilend Fund, il nuovo fondo di private debt, un veicolo di investimento alternativo chiuso e di diritto italiano, grazie al quale sono stati raccolti 150 milioni di euro, da investire in finanziamenti Confilend alle Pmi.

La piattaforma.

Confidi Sardegna, tra gli otto Confidi italiani aderenti alla piattaforma Hi Confilend, è già operativo per fornire la specifica garanzia ai propri associati e accompagnarli nella presentazione delle richieste – spiega Alessandro Tronci, direttore generale di Confidi Sardegna -. Una iniziativa di grande importanza, che permette di ridurre al minimo i tempi di ottenimento del credito”. Tutte le richieste di finanziamento saranno consolidate e processate dalla piattaforma digitale Overlend, creata dalla startup innovativa Over srl, attiva dal 2019 nel digital lending, che erogherà i finanziamenti e gestirà rate e incassi. Grazie a questo strumento alternativo, Confidi Sardegna, insieme agli altri sette Confidi aderenti, la cui distribuzione geografica copre la maggioranza del territorio nazionale, avrà la possibilità di velocizzare la concessione del credito in modo efficiente, promuovendo e favorendo la crescita, lo sviluppo e la modernizzazione di diverse tipologie di piccole e medie imprese, ma anche di professionisti.

Confidi Sardegna Scpa è nato nel 1974 in seno a Confindustria Sardegna e svolge oggi la propria attività a favore delle imprese di tutti i come strumento privilegiato nell’accesso alle fonti di finanziamento, sia quelle tradizionali che quelle alternative, come minibond e cambiali finanziarie, fungendo da tramite tra le aziende e il sistema creditizio.

A partire dal 2010 Confidi Sardegna ha acquisito lo status di intermediario finanziario vigilato dalla Banca d’Italia, che gli consente di rivestire un ruolo determinante nel rapporto banche-imprese, garantendo a queste ultime servizi ulteriori e più efficaci nell’ottenimento e nella gestione del credito.

Presente da sempre su tutto il territorio della Sardegna, con sedi operative a Sassari, Olbia, Nuoro, Oristano e Tortolì, oltre alla sede principale di Cagliari, negli ultimi anni Confidi Sardegna ha aperto i suoi servizi anche alle imprese delle altre regioni italiane, sostenendole nei loro investimenti, con particolare riguardo alle attività volte all’internazionalizzazione e all’export di prodotti e servizi, nonché al sostegno delle attività del settore primario.

I finanziamenti.

Hi Confilend presenta queste caratteristiche, estremamente favorevoli per le aziende:

  • Strumento: finanziamenti a 5 anni a tasso fisso.
  • Taglio dei finanziamenti: da 50.000 € a 250.000 € (superando il limite dei 30.000 per il 100% della garanzia pubblica).
  • 7 fasce di Rating: individuate tramite CRIF, agenzia sottoposta alla sorveglianza dell’ESMA e autorizzata ad assegnare rating a imprese non finanziarie residenti nell’Unione Europea.
  • Garanzia: 80% dai Confidi e controgaranzia del Fondo centrale di garanzia Pmi.
  • Istruttoria del finanziamento: tramite la piattaforma che avvierà digitalmente l’analisi della domanda e del rating dell’azienda, oltre al rispetto del regolamento del fondo e degli obiettivi allocativi. Le istanze filtrate saranno trasferite alla SGR che dovrà deliberare l’approvazione o meno.
  • Tempi di erogazione: massimo 2 settimane

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Reddit
Tumblr
Telegram
WhatsApp
Print
Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ALTRI ARTICOLI

Paulo Fonseca al Milan, l’annuncio ufficiale di Ibrahimovic: quanto guadagna l’allenatore

Paulo Fonseca è ufficialmente il nuovo allenatore del Milan. Lo ha annunciato Zlatan Ibrahimovic nel corso della sua prima conferenza stampa in veste di dirigente, in un’intervista fiume nella quale ha affrontato diversi argomenti. Nonostante lo scetticismo generale e l’aperta contrarietà di parte della tifoseria rossonera, il tecnico portoghese approda sulla panchina che era di…

Leggi »

Ucraina-Usa, cosa prevede l’accordo firmato da Biden e Zelensky

A volte le premesse sono fondamentali, come questa: per la maggior parte del mondo, ciò che dice il G7 non ha valore. Un’organizzazione multilaterale internazionale non ha potere geopolitico, ma è importante per decifrare tensioni e traiettorie interne al fronte occidentale, guidato dagli Usa. Usa che vogliono compattare il fronte europeo nella guerra d’Ucraina, mostrando…

Leggi »