Contributi per la valorizzazione della fascia collinare olivata Assisi-Spoleto
Regione Umbria a sostegno delle imprese della regione

Ancora nessun commento

UMBRIA: valorizzazione della fascia collinare olivata compresa nella dorsale Assisi-Spoleto.IL PAESAGGIO RURALE:LA FASCIA OLIVATA ASSISI – SPOLETO”
IL GAL VALLE UMBRA E SIBILLINI: in attuazione del PSR dell’Umbria 2014-2020, Misura 19 – Sottomisura 19.2 – Azione 19.2.1.04 del Piano di Azione Locale “Due Valli: un territorio” intende finanziare interventi finalizzati al mantenimento e valorizzazione della fascia collinare olivata compresa nella dorsale Assisi-Spoleto.
BENEFICIARI del presente avviso sono: – Agricoltori, persone fisiche e giuridiche ai sensi della vigente legislazione, singoli o associati; – Enti pubbliici o associazioni agrarie comunque denominate (comunanze, università ecc…) a condizione che conducano direttamente i loro terreni agricoli.
LA DOTAZIONE FINANZIARIA disponibile per l’attuazione della misura è pari ad € 125.000,00.
L’INTENSITÀ DI CONTRIBUTO è pari al 100% della spesa ammessa a finanziamento
NON SONO FINANZIABILI domande di sostegno di importo inferiore ad euro 3.000,00 e di importo superiore ad Euro 30.000,00 di spesa ammissibile limitatamente all’importo eccedente tale cifra.
DOMANDA: il termine entro il quale vanno presentate le domande di sostegno è il 24/11/2017.

ASSOCIAZIONE VALLE UMBRA E SIBILLINI – G.A.L.

PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE DELL’UMBRIA 2014-2020
Piano di Azione Locale 2014-2020 “Due Valli: un territorio”
Misura 19 “Sostegno allo sviluppo locale Leader –
(SLTP – sviluppo locale di tipo partecipativo) art. 35 del Regolamento (UE) n. 1305/2013
Sottomisura 19.2 – Azione 19.2.1.04
“IL PAESAGGIO RURALE: LA FASCIA OLIVATA ASSISI-SPOLETO”

OBIETTIVI

L’intervento intende promuovere il territorio olivato e favorire il recupero ambientale paesaggistico, ripristinare i valori della fascia olivata Assisi-Spoleto, creare le condizioni per realizzare azioni dimostrative, garantire standard di qualità, gestione e sviluppo sostenibile del turismo con la diversificazione produttiva e la multifunzionalità anche a contenuto sociale delle imprese agricole. Inoltre vuole creare occasioni di lavoro nel territorio rurale e sviluppare:

  • – la competitività del settore agricolo;
  • – la gestione sostenibile delle risorse naturali;
  • – la qualità della vita della popolazione locale.

AMBITO TERRITORIALE DI APPLICAZIONE

Le attività oggetto del sostegno recato dalla presente Misura interessano il territorio dei comuni dell’area del GAL Valle Umbra e Sibillini con parziale esclusione del Comune di Foligno (Vedasi tabella).

  • Bevagna Intera superficie comunale C
  • Norcia Intera superficie comunale M
  • Cannara Intera superficie comunale C
  • Poggiodomo Intera superficie comunale M
  • Campello sul Clitunno Intera superficie comunale C
  • Preci Intera superficie comunale M
  • Cascia Intera superficie comunale M
  • Sant’Anatolia di Narco Intera superficie comunale M
  • Castel Ritaldi Intera superficie comunale C
  • Scheggino Intera superficie comunale M
  • Cerreto di Spoleto Intera superficie comunale M
  • Sellano Intera superficie comunale M
  • Foligno (parte) Intera superficie comunale esclusi i fogli 155,156,157, 158, 173,174 M
  • Spello Intera superficie comunale C
  • Giano dell’Umbria Intera superficie comunale C
  • Spoleto Intera superficie comunale C
  • Gualdo Cattaneo Intera superficie comunale C
  • Trevi Intera superficie comunale C
  • Montefalco Intera superficie comunale C
  • Vallo di Nera Intera superficie comunale M
  • Monteleone di Spoleto Intera superficie comunale M
  • Valtopina Intera superficie comunale M
  • Nocera Umbra Intera superficie comunale

BENEFICIARI

Beneficiari del sostegno del presente avviso possono essere:

  • Enti pubblici o associazioni agrarie comunque denominate (comunanze, università ecc.) a condizione che conducano direttamente i loro terreni agricoli;
  • Agricoltori, persone fisiche e giuridiche ai sensi della vigente legislazione, singoli o associati.

Per agricoltore si intende una persona fisica o giuridica o un gruppo di persone fisiche o giuridiche, indipendentemente dalla personalità giuridica conferita dal diritto nazionale a detto gruppo e ai suoi membri, la cui azienda è situata nell’ambito di applicazione territoriale dei trattati ai sensi dell’articolo 52 TFUE in combinato disposto con gli articoli 349 e 355 TFUE e che esercita un’attività agricola come disposto dall’articolo 4, paragrafo 1, lettera a) del regolamento 1307/2013.

INTERVENTI AMMISSIBILI

SONO CONSIDERATI AMMISSIBILI I COSTI RELATIVI A:

  • Interventi di rinaturalizzazione e manutenzione di habitat di pregio ecologico;
  • Interventi di valorizzazione degli aspetti strutturali e compositivi di ecosistemi di particolare pregio che prevedono la messa a dimora di piante arboree e arbustive in formazioni lineari, boschetti e piante isolate;
  • Interventi finalizzati alla mitigazione di impatti e conflitti a carico di specie animali e vegetali concernenti l’acquisto e l’installazione di sistemi di protezione e prevenzione dei danni da fauna selvatica;
  • Reintroduzione di specie autoctone;
  • Interventi di contenimento della vegetazione di invasione di specie alloctone.
  • Interventi di ripristino, valorizzazione e tutela delle cenosi prato-pascolative;
  • Interventi per favorire il collegamento tra habitat e siti (creazione di corridoi e biotopi ecologici);
  • Interventi di miglioramento dell’associazione biologica di specie diverse di piante che vivono in reciproca relazione nell’ambiente ecologico della collina Assisi-Spoleto;
  • Interventi di riqualificazione degli ecosistemi e del paesaggio rurale mediante realizzazione e ripristino degli elementi fissi tipici del paesaggio rurale.

Le spese generali sono ammesse fino al massimo del 12% dell’importo totale di spesa. Tali spese dovranno essere strettamente correlate e facenti parte delle operazioni ammesse a sostegno previste nella domanda di aiuto.

DOTAZIONE FINANZIARIA ED ENTITÀ DELL’AIUTO

La dotazione finanziaria disponibile per l’attuazione della misura è pari ad € 125.000,00.

CONTRIBUTO

L’intensità di contributo è pari al 100% della spesa ammessa a finanziamento

Non sono finanziabili domande di sostegno di importo inferiore ad euro 3.000,00 e di importo superiore ad Euro 30.000,00 di spesa ammissibile limitatamente all’importo eccedente tale cifra.

  • Qualora ulteriori risorse si rendessero disponibili, potranno essere utilizzate per il finanziamento delle domande ammissibili in graduatoria ma inizialmente non finanziate per insufficiente disponibilità economica.

Il sostegno è concesso in forma di contributo a fondo perduto, determinato sulla base delle spese effettivamente sostenute e documentate dal beneficiario per la realizzazione degli investimenti e ritenute ammissibili a seguito dell’istruttoria delle domande di pagamento.

Il contributo è calcolato sulla spesa ammissibile.

ELEGGIBILITÀ ED AMMISSIBILITÀ DELLE SPESE

Sono riconosciute finanziabili ed eleggibili al cofinanziamento comunitario del FEASR tutte le spese documentate ed effettivamente sostenute dal beneficiario successivamente alla data di presentazione della domanda di sostegno.

Alla data del rilascio informatico della domanda di sostegno i richiedenti devono:

– avere costituito e aggiornato il fascicolo aziendale di cui all’art. 9 del DPR 503/1999;
– per le operazioni inerenti beni immobili: essere in possesso del titolo di proprietà o essere possessori o detentori a vario titolo degli immobili o terreni interessati.

DOMANDA

La domanda dovrà pervenire entro e non oltre le ore 12.00 del 24 novembre 2017.

 

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Reddit
Tumblr
Telegram
WhatsApp
Print
Email

ALTRI ARTICOLI

Paulo Fonseca al Milan, l’annuncio ufficiale di Ibrahimovic: quanto guadagna l’allenatore

Paulo Fonseca è ufficialmente il nuovo allenatore del Milan. Lo ha annunciato Zlatan Ibrahimovic nel corso della sua prima conferenza stampa in veste di dirigente, in un’intervista fiume nella quale ha affrontato diversi argomenti. Nonostante lo scetticismo generale e l’aperta contrarietà di parte della tifoseria rossonera, il tecnico portoghese approda sulla panchina che era di…

Leggi »

Ucraina-Usa, cosa prevede l’accordo firmato da Biden e Zelensky

A volte le premesse sono fondamentali, come questa: per la maggior parte del mondo, ciò che dice il G7 non ha valore. Un’organizzazione multilaterale internazionale non ha potere geopolitico, ma è importante per decifrare tensioni e traiettorie interne al fronte occidentale, guidato dagli Usa. Usa che vogliono compattare il fronte europeo nella guerra d’Ucraina, mostrando…

Leggi »