Contributi per l’avviamento di nuove imprese in provincia di Macerata

Ancora nessun commento

La Regione Marche ha approvato il bando per sostenere i settori del Made in Italy FINALITA’: Con l’iniziativa “Avvio di Nuova Impresa” si intende concedere incentivi economici per sostenere l’avvio di nuove realtà economiche (imprese, studi professionali e liberi professionisti associati in forma di impresa) anche a seguito degli eventi sismici del 24 agosto 2016 nell’ambito della provincia di Macerata.
BENEFICIARI: nuove impreese, studi professionali associati in forma di impresa, aventi sede legale e/o sede operativa nel territorio della provincia di Macerata.
CONTRIBUTO: i contributi sono concessi, nella misura massima del 50% dei coosti sostenuti, per un valore massimo di euro 15.000,00, per le imprese delle aree del cratere come sopra individuate il valore massimo è fissato in euro 16.000,00.
DOMANDA: a partire dal 14 luglio 2018 e fino al 30 novembre 2018.

AVVIO DI NUOVA IMPRESA

La Camera di Commercio di Macerata ha approvato il progetto “Avvio di Nuova Impresa”, al fine di ampliare il tessuto imprenditoriale provinciale e di promuovere la creazione di opportunità lavorative.

FINALITA’

Con l’iniziativa “Avvio di Nuova Impresa” si intende concedere incentivi economici per sostenere l’avvio di nuove realtà economiche (imprese, studi professionali e liberi professionisti associati in forma di impresa) anche a seguito degli eventi sismici del 24 agosto 2016 nell’ambito della provincia di Macerata.

BENEFICIARI

  • Nuove imprese,
  • studi professionali associati in forma di impresa,
  • aventi sede legale e/o sede operativa nel territorio della provincia di Macerata.

CONTRIBUTO

  • i contributi sono concessi, nella misura massima del 50% dei coosti sostenuti
  • per un valore massimo di euro 15.000,00,
  • per le imprese delle aree del cratere come sopra individuate il valore massimo è fissato in euro 16.000,00.

SPESE AMMISSIBILI

  • 1. spese di costituzione
    (onorario notarile, comprensivo di IVA, se non recuperabile; assicurazioni per la copertura di rischi inerenti l’utilizzo di risorse umane e strumentali impiegate nel progetto di impresa);
  • 2. spese relative alle consulenze tecniche
    (consulenza fiscale, gestionale e marketing);
  • 3. spese per la frequenza di attività formative collettive o individuali dei soggetti coinvolti;
  • 4. spese per l’acquisto di attrezzature e beni mobili
    (compreso l’acquisto di attrezzature e beni mobili usati);
  • 5. spese pubblicitarie;
  • 6. spese per l’acquisto di hardware e di software
    (finalizzati all’informatizzazione ed all’allacciamento a reti informatiche);
  • 7. spese per l’acquisto di brevetti o licenze d’uso.

DECORRENZA DELLE SPESE

Le spese devono essere sostenute e pagate a partire:

  • dalle 00.00 del 25.08.2016 per le imprese di cui al cratere sismico
  • e a partire dalle 00.00 del giorno successivo all’apertura del presente bando per le imprese non ricadenti nell’area del cratere sismico
  • e fino alla conclusione del bando al 30 novembre 2018.

DOMANDA

A partire dal 14 luglio 2018 e fino al 30 novembre 2018.

APPROFONDIMENTO

SCARICA I DOCUMENTI

  • Bando
Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Reddit
Tumblr
Telegram
WhatsApp
Print
Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ALTRI ARTICOLI

MillionDay e MillionDay Extra, le estrazioni delle 13 di venerdì 14 giugno

Proseguono anche nel 2024 il MillionDay e il MillionDay Extra, sempre con la doppia formula: le estrazioni avvengono infatti due volte al giorno, una alle 13.00 e l’altra come di consueto alle 20.30. Il MillionDay è una lotteria basata sull’estrazione casuale di 5 numeri compresi tra 1 e 55. I giocatori possono partecipare all’estrazione compilando una…

Leggi »

Export italiano a +10%: quali prodotti hanno successo all’estero

Torna a crescere l’export italiano. I dati Istat confermano la ripresa ad aprile delle vendite di beni e servizi dall’Italia verso l’estero a un ritmo che non era registrato da diversi mesi. Un +10,7% su base annua aiutato da una crescita sul mese precedente di oltre il 2%. Anche se ci sono alcune circostanze momentanee…

Leggi »

Draghi lancia il monito all’Ue: cosa ha detto l’ex presidente del Consiglio

L’ex presidente del consiglio e direttore della Banca centrale europea Mario Draghi ha ricevuto in Spagna il premio europeo Carlo V dal re Felipe VI in una cerimonia nel monastero di San Jeronimo de Yuste. Nel discorso di ringraziamento, Draghi ha sottolineato alcune priorità che l’Unione europea dovrebbe seguire in tema economico a partire dalla…

Leggi »