Cosa è l’export bank

Articolo del

Si chiama export bank e, come intuibile, è uno strumento con il quale si cerca di incentivare l’export italiano nel mondo, driver pressochè imprescindibile nell’annosa ricerca di una considerevole ripresa economica tricolore.

Accennata all’interno del piano nazionale dell’export 2013 – 2015, la banca per le esportazioni sarà una formula grazie alla quale la Cassa depositi e prestiti assicurerà un congruo supporto finanziario, finalizzato a garantire alle imprese esportatrici italiane l’accesso alle giuste misure di export finance.

La export banca si pone pertanto – almeno sotto il profilo tecnico – come una convenzione da rinnovarsi ogni anno tra la Cdp, la Sace, la Simest e l’Abi. Per le imprese, sono pertanto in arrivo benefici rilevanti in merito alle possibilità di accesso sui mercati internazionali sul modello tedesco. Le buone intenzioni ci sono: ma ci saranno anche i risultati?

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Reddit
Tumblr
Telegram
WhatsApp
Print
Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ALTRI ARTICOLI