Cresce il sentiment rialzista sugli investimenti in Bitcoin
Le condizioni di mercato favorevoli potrebbero aumentare l'acquisto di Bitcoin.
Bitcoin.jpg

Ancora nessun commento

Le condizioni di mercato favorevoli potrebbero aumentare l’acquisto di Bitcoin.


I ricercatori di Bitfinex ritengono che Bitcoin €63.694  abbia stabilito un prezzo di bottom intorno ai 60.000$, sulla base dell’analisi delle condizioni di mercato settimanali.
Il recente rapporto Bitfinex Alpha ha evidenziato tre sviluppi chiave che hanno rafforzato tale convinzione: chiusure giornaliere elevate e costanti, ingenti deflussi di BTC dai crypto exchange e afflussi nel mercato degli ETF spot.

Come illustrato in alto, il 15 maggio sono stati ritirati 55.000 BTC dagli exchange, il che non ha influito negativamente sulla bassa volatilità di Bitcoin. Sebbene gli ingenti deflussi dagli exchange siano spesso indicatori negativi del sentiment del mercato, Bitcoin ha continuato a scambiare sopra i 61.000$, nonostante il deflusso di 3,85 miliardi di dollari in BTC della scorsa settimana.

Inoltre, il mercato degli ETF spot su Bitcoin negli Stati Uniti ha registrato afflussi netti positivi per sette giorni consecutivi. Grayscale Bitcoin Trust (GBTC) è stato storicamente responsabile della maggior parte dei deflussi, con un’emorragia di oltre 17,6 miliardi di dollari fino ad oggi.
Tuttavia, durante gli ultimi sette giorni in questione, GBTC ha registrato afflussi netti positivi (o pari a 0$) in sei giorni. “Attualmente gli acquirenti di ETF presentano una base di costo simile, pari a circa 62.000$, escludendo GBTC”, emerge dal report di Bitfinex.
I trader più elastici che preferiscono diversificare i propri portafogli a costi inferiori e con vantaggi fiscali spesso investono in ETF.

BlackRock ha richiamato quasi 16 miliardi di dollari di investimenti nel suo iShares Bitcoin Trust (IBIT) e attualmente è in testa alla classifica, superando gli altri nove ETF di Bitcoin approvati.
JPMorgan Chase ha divulgato gli investimenti in ETF di Bitcoin offerti da Grayscale, ProShares, Bitwise, BlackRock e Fidelity.
In un deposito del 10 maggio presso la Securities and Exchange Commission (SEC) degli Stati Uniti, JPMorgan Chase ha dichiarato di detenere circa 760.000$ di azioni del ProShares Bitcoin Strategy ETF (BITO), dell’IBIT, del Wise Origin Bitcoin Fund (FBTC) di Fidelity, del GBTC e del Bitwise Bitcoin ETF.
Ciononostante, la SEC ha aggiunto che gli operatori non dovrebbero presumere che le informazioni fornite dalla società finanziaria siano “accurate e complete”.

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Reddit
Tumblr
Telegram
WhatsApp
Print
Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ALTRI ARTICOLI

Assicura la precisione dei tuoi bilanci con Caesar Traduzioni

QuiFinanza Redazione QuiFinanza, il canale verticale di Italiaonline dedicato al mondo dell’economia e della finanza: il sito di riferimento e di approfondimento per risparmiatori, professionisti e PMI. Quando si tratta di traduzione dei bilanci e di documenti aziendali, precisione e affidabilità sono essenziali e indispensabili. La necessità di comunicare con partner stranieri, di partecipare a…

Leggi »

In arrivo le graduatorie per il bonus psicologo: come mettersi in regola

Il bonus psicologo è un importante contributo introdotto dal Ministero della Salute nel novembre 2023 per sostenere le spese di psicoterapia. Questa iniziativa, finanziata con fondi appositi stanziati nel 2023, mira a facilitare l’accesso alle cure psicologiche per i cittadini in difficoltà economica. La risposta è stata davvero notevole, con oltre 400.505 richieste presentate entro…

Leggi »

Mutui in calo grazie allo spread? Cosa succede ora a chi ha il tasso variabile

Nell’odierna dinamica dei mercati finanziari, l’andamento positivo della Borsa italiana si accompagna a una stabilità dello spread tra i titoli di Stato italiani (Btp) e quelli tedeschi (Bund). Questo scenario, delineato dall’apertura dei mercati telematici, riveste particolare interesse per gli investitori e per coloro che hanno in corso mutui o stanno valutando l’opportunità di sottoscriverne…

Leggi »