Iveco bus vince la gara per fornire 225 mezzi elettrici alla città di Torino
Ascolta la versione audio dell'articoloSaranno 225 i bus elettrici realizzati da Iveco e acquistati da Gtt per la mobilità nella città di Torino. La Commissione di Gara per la fornitura della nuova flotta full electric ha visto posizionarsi al primo posto in graduatoria la proposta di Iveco Bus con Enel X e Iveco Orecchia. I…

Ancora nessun commento

Saranno 225 i bus elettrici realizzati da Iveco e acquistati da Gtt per la mobilità nella città di Torino. La Commissione di Gara per la fornitura della nuova flotta full electric ha visto posizionarsi al primo posto in graduatoria la proposta di Iveco Bus con Enel X e Iveco Orecchia. I nuovi autobus “full electric” con fornitura e posa in opera delle infrastrutture di ricarica e sistemi di accumulo cubano 150 milioni di investimento con un finanziamento in capo al Pnrr di oltre 150 milioni di euro, con 15 milioni di ricambi e servizi di manutenzione.

Alla gara pubblicata a febbraio scorso hanno partecipato le rpincipali aziende del settore, BYD Europe, EvoBus Italia, Irizar e YES-EU-AS mentre l’assegnazione definitiva è prevista per fine agosto.L’accordo in particolare prevede la fornitura di autobus modello E-WAY, 135 da 12 metri, 62 da 18 metri e 28 autobus da 18 metri BRT (Bus Rapid Transit). «Questi ultimi sono veicoli più capienti rispetto ai bus snodati tradizionali, in grado di accogliere un maggior numero di persone, con una carrozzeria che li rende più simili ai tram, sistemi ricarica in linea e corsie dedicate» evidenzia la nota diffusa».

La produzione degli autobus sarà realizzata nello stabilimento Iveco di Foggia mentre i pacchi batteria saranno prodotti nell’hub di Torino. «Questi autobus nei prossimi anni cambieranno radicalmente il volto del trasporto pubblico a Torino e consentiranno un totale rinnovo della flotta: il 63% degli autobus di GTT sarà elettrica , grazie anche al rafforzamento del sistema tranviario e metro, più dell’80% dei viaggiatori a Torino si sposterà in elettrico e quindi senza inquinare» ha sottolineato Serena Lancione ad di Gtt.

«Abbiamo dimostrato la competitività del nostro prodotto a fronte della migliore concorrenza, sulla scia dei successi già ottenuti a livello internazionale» ha evidenziato Domenico Nucera, a capo della Bus Business Unit di Iveco Group. «Questa fornitura per GTT sarà il primo esempio in Europa di contratto “turn key” dei nostri autobus elettrici: non solo i mezzi, ma anche i servizi di ricarica e i ricambi, attraverso un lavoro di squadra vincente fatto con Enel X e IVECO Orecchia» ha aggiunto Nucera.

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Reddit
Tumblr
Telegram
WhatsApp
Print
Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ALTRI ARTICOLI

Dna, rivoluzione pangenoma: come cambierà ricerca e cure

22 giugno 2000. Una data fondamentale nella storia della genetica: il Genome Bioinformatics Group dell’Università della California Santa Cruz, composto da Jim Kent, Patrick Gavin, Terrence Furey e David Kulp completa il Progetto Genoma Umano (Human Genome Project, HGP), progetto di ricerca scientifica internazionale che ha come obiettivo principale era quello di determinare la sequenza…

Leggi »

Lavoro, dati Istat 2024: disoccupazione in calo

L’Istat ha pubblicato un’analisi del mercato lavorativo italiano nel primo trimestre del 2024. I principali dati posti in vetrina sono i seguenti. Crescita del Pil con +0,3% in termini congiunturali e +0,7% in termini tendenziali. Aumento dell’input di lavoro dello 0,6% rispetto al trimestre precedente. Statistiche migliori invece rispetto a un anno fa, ovvero al…

Leggi »

Si blocca l’attività di un grande stabilimento italiano

Oggi, giovedì 13 giugno 2024, lo stabilimento Leonardo Aerostrutture di Grottaglie è teatro di una giornata di protesta e tensione. I dipendenti hanno avviato uno sciopero con astensione di quattro ore per turno, in risposta alle gravi preoccupazioni riguardanti il futuro del sito e le condizioni lavorative emerse durante le assemblee sindacali delle organizzazioni Fim,…

Leggi »