L’inflazione rischia di imbrigliare la Banca centrale europea
Risalita dell'inflazione nell'eurozona determinata dai servizi che hanno il tasso annuo più elevato a maggio.
Inflazione

Ancora nessun commento

Risalita dell’inflazione nell’eurozona determinata dai servizi che hanno il tasso annuo più elevato a maggio.

Indicazioni che stanno portando una certa cautela, tra gli addetti ai lavori, sulla velocità alla quale la Bce potrà ridurre il costo del denaro. Prova ne è il sondaggio tra gli economisti di Bloomberg che sì credono nell’annuncio di un taglio la prossima settimana, per scendere dal picco del 4% del tasso sui depositi, ma credono sia “solo” il primo di sei passi, mentre ad aprile ci si attendeva uno step in più di discesa. Nota l’agenzia finanziaria che nelle ultime settimane Lagarde e gli altri banchieri hanno sì cementato l’aspettativa per una mossa in anticipo rispetto alla Fed, ma poi i dati che hanno mostrato una pressione sui salari ancora attiva, l’inflazione vischiosa e le posizioni di alcuni banchieri hanno acceso la discussione sui prossimi passi: per i falchi come Schnabel o Nagel non se ne dovrà parlare prima di settembre. 

I mercati hanno trattato in generale rialzo in Asia, nonostante i dati inferiori alle attese del Pmi manifatturiero che anticipa l’attività cinese: si conta sul supporto delle politiche fiscali alla crescita. Nelle ultime ore della seduta di ieri sono andati sotto pressione i titoli tecnologici americani, con i future sul Nasdaq in perdita dopo che giovedì Wall Street ha visto una discesa dei corsi azionari e una risalita delle obbligazioni a seguito di dati deboli sulla crescita. Oggi, sempre dagli Usa, è in arrivo l’indicatore dei prezzi Pce: molto guardato dalla Fed.

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Reddit
Tumblr
Telegram
WhatsApp
Print
Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ALTRI ARTICOLI

Cosa succederà agli stipendi dal 2025?

Il governo Meloni ha deciso di investire significative risorse della legge di bilancio 2023 in due principali iniziative per il 2024: la riduzione del cuneo fiscale per i lavoratori con redditi inferiori a 35mila euro e la riforma dell’Irpef, riducendo gli scaglioni da quattro a tre. Queste misure saranno valide solo per l’anno corrente, richiedendo…

Leggi »

Assicura la precisione dei tuoi bilanci con Caesar Traduzioni

QuiFinanza Redazione QuiFinanza, il canale verticale di Italiaonline dedicato al mondo dell’economia e della finanza: il sito di riferimento e di approfondimento per risparmiatori, professionisti e PMI. Quando si tratta di traduzione dei bilanci e di documenti aziendali, precisione e affidabilità sono essenziali e indispensabili. La necessità di comunicare con partner stranieri, di partecipare a…

Leggi »

In arrivo le graduatorie per il bonus psicologo: come mettersi in regola

Il bonus psicologo è un importante contributo introdotto dal Ministero della Salute nel novembre 2023 per sostenere le spese di psicoterapia. Questa iniziativa, finanziata con fondi appositi stanziati nel 2023, mira a facilitare l’accesso alle cure psicologiche per i cittadini in difficoltà economica. La risposta è stata davvero notevole, con oltre 400.505 richieste presentate entro…

Leggi »