Mario Draghi: il ruolo internazionale dell’euro crescerà a seconda della determinazione con cui ci muoveremo lungo il cammino delle riforme

Mario Draghi difende il Quantitative Easing Così il presidente della Bce Mario Draghi rispondendo agli eurodeputati a Bruxelles, aggiungendo che “bisognerà vedere cosa proporrà concretamente la Commissione Ue” in materia con cui la Bce è comunque disponibile a “cooperare”.

A 10 anni dalla crisi “c’è ancora un lavoro importante non finito” sul quadro delle regole finanziarie Ue e, “dato che siamo alla fine di questo mandato legislativo, dobbiamo cogliere questa opportunità ora”, ha aggiunto Draghi e “assicurarsi che il quadro fornisca la stabilità necessaria ai mercati” in modo che “l’Europa sia ben preparata se i rischi” che gravano sull’Eurozona” si materializzassero.

 

Mario Draghi: il ruolo internazionale dell’euro crescerà a seconda della determinazione con cui ci muoveremo lungo il cammino delle riforme ultima modifica: 2018-09-24T16:48:21+00:00 da Carlo D.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.