Mps, la vendita del leasing si fa più vicina

Articolo del

MANDATO A ROTHSCHILD – Mps spinge sull’acceleratore per la cessione delle attività di leasing. Secondo quanto riporta l’agenzia di stampa Reuters, il gruppo bancario presieduto da Alessandro Profumo avrebbe affidato pochi giorni fa all’advisor finanziario Rothschild un mandato per la vendita degli asset di MpsLeasing & Factoring.

I POTENZIALI ACQUIRENTI – Tra i potenziali acquirenti, riporta invece il Sole 24 Ore, ci sarebbero General Electric, Bnp Paribas e alcuni fondi di private equity attivi nel settore finanziario e in quello del credito al consumo: in particolare si fa il nome di Clessidra.

IL PIANO PER LA CESSIONE DEL RAMO LEASING – Il programma di asset disposal contenuto nel piano industriale di Mps prevede, tra le altre cose, la cessione della quota detenuta in Biverbanca, la cessione e contestuale joint venture per la distribuzione di Consum.it e, appunto, il deconsolidamento del ramo d’azienda del leasing, pari al 70% della società Mps leasing & factoring: con riferimento a quest’ultima operazione si indica come tempistica prevista il 2013. Il ramo leasing vale circa 5 miliardi di impieghi sui 147 circa del gruppo (dati 2011) con 94 milioni di ricavi e 7 milioni di utile netto. Al ramo fanno capo 170 degli oltre 31 mila dipendenti del gruppo Mps.

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Reddit
Tumblr
Telegram
WhatsApp
Print
Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ALTRI ARTICOLI