Prestiti Bce: banche europee iniziano a restituirli

Articolo del

La Banca Centrale Europea, nel 2011 e nel 2012, aveva prestato ben mille miliardi alle banche europee per fronteggiare la crisi. Oggi, a distanza di due anni, iniziano ad arrivare i primi rimborsi. Sono 278 gli istituti di credito del Vecchio Continente pronti a pagare 137 miliardi di euro, poco più del 10 per cento di ciò che avevano ricevuto.

I mercati hanno accolto positivamente la notizia di questa parziale restituzione dei finanziamenti, quasi tutti a lungo termine. Il comportamento delle banche che hanno deciso di iniziare la restituzione potrebbe in ogni caso impigrire le altre 250, che potrebbero ora ritardare per pagare la prima rata.

La Bce intervenne in due distinti momenti per evitare il credit crunch, ossia la chiusura totale dei rubinetti da parte delle banche a famiglie e imprese. Molti dei soldi prestati, sono stati poi utilizzati dagli istituti di credito per acquistare titoli a breve termine e per fare liquidità; pochi, in realtà, quelli che sono stati reinvestiti erogando prestiti ai privati.

La prima scadenza utile per restituire i soldi ricevuti nell’asta del 2011 è il 30 gennaio 2013: dunque chi pagherà adesso, sarà più che in tempo.

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Reddit
Tumblr
Telegram
WhatsApp
Print
Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ALTRI ARTICOLI