Prorogata a Marzo 2013 la “moratoria” sui debiti delle Pmi

Ancora nessun commento

Ci sarà tempo ancora fino a marzo 2013 per le piccole e medie imprese che vogliono richiedere la sospensione delle rate dei mutui o l’allungamento della loro durata, previste dall’accordo “Nuove Misure per il credito alle Pmi”, al quale il Gruppo Banca Sella ha aderito. È stato infatti ulteriormente prorogato il termine previsto dall’accordo, siglato nel 2012, tra l’Associazione Bancaria Italiana, il Ministero dell’Economia e delle Finanze, il Ministero dello Sviluppo Economico e le associazioni di rappresentanza delle imprese.

Ecco come funziona. Le imprese di tutti i settori, con meno di 250 dipendenti e un fatturato inferiore a 50 milioni di euro, che hanno sottoscritto un mutuo o un finanziamento con il Gruppo Banca Sella e che si trovano in difficoltà a causa della congiuntura economica generale non favorevole, potranno chiedere entro la fine di marzo: la sospensione fino a dodici mesi del pagamento della quota capitale delle rate dei mutui e dei contratti di leasing; l’allungamento della durata dei mutui; la proroga fino a 270 giorni delle scadenze delle anticipazioni sui crediti; oppure l’allungamento fino a 120 giorni delle scadenze del credito agrario di conduzione. Le piccole e medie imprese potranno inoltre richiedere finanziamenti a supporto di processi di rafforzamento patrimoniale.

L’adesione agli accordi per il credito alle Pmi da parte del Gruppo Banca Sella va ad aggiungersi alle altre iniziative in favore di imprese e dipendenti, come l’accordo con la Bei (che ha messo a disposizione del Gruppo una linea di credito di 70 milioni di euro, destinata a finanziare i progetti e gli investimenti delle piccole e medie imprese e delle Mid-cap), il finanziamento dedicato ai lavoratori in cassa integrazione e il finanziamento per il pagamento delle tredicesime, delle quattordicesime e l’anticipo della retribuzione ferie.

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Reddit
Tumblr
Telegram
WhatsApp
Print
Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ALTRI ARTICOLI

Dna, rivoluzione pangenoma: come cambierà ricerca e cure

22 giugno 2000. Una data fondamentale nella storia della genetica: il Genome Bioinformatics Group dell’Università della California Santa Cruz, composto da Jim Kent, Patrick Gavin, Terrence Furey e David Kulp completa il Progetto Genoma Umano (Human Genome Project, HGP), progetto di ricerca scientifica internazionale che ha come obiettivo principale era quello di determinare la sequenza…

Leggi »

Lavoro, dati Istat 2024: disoccupazione in calo

L’Istat ha pubblicato un’analisi del mercato lavorativo italiano nel primo trimestre del 2024. I principali dati posti in vetrina sono i seguenti. Crescita del Pil con +0,3% in termini congiunturali e +0,7% in termini tendenziali. Aumento dell’input di lavoro dello 0,6% rispetto al trimestre precedente. Statistiche migliori invece rispetto a un anno fa, ovvero al…

Leggi »

Si blocca l’attività di un grande stabilimento italiano

Oggi, giovedì 13 giugno 2024, lo stabilimento Leonardo Aerostrutture di Grottaglie è teatro di una giornata di protesta e tensione. I dipendenti hanno avviato uno sciopero con astensione di quattro ore per turno, in risposta alle gravi preoccupazioni riguardanti il futuro del sito e le condizioni lavorative emerse durante le assemblee sindacali delle organizzazioni Fim,…

Leggi »