Titolo Leonardo in forte rialzo in avvio di seduta 
Dopo essere state sospese in asta di volatilità, le azioni Leonardo balzano del 15% a 8 euro.
leonardo

Articolo del

Dopo essere state sospese in asta di volatilità, le azioni Leonardo balzano del 15% a 8 euro.

Ieri i ministri dei 27 Stati membri dell’ Unione europea hanno dato il via libera alle maxi sanzioni e a un finanziamento da 450 milioni di euro per comprare armamenti e consegnarli alle forze armate ucraine.

Il Cancelliere tedesco Olaf Scholz ha annunciato che la Germania incrementerà significativamente la spesa militare, superando il 2% del Pil, in relazione agli attuali sviluppi geopolitici.

In particolare, la Germania destinerà circa 100 miliardi di euro nel 2022 per investimenti militari dai circa 50 miliardi spesi nel 2021.

Leonardo Spa, B.Akros conferma buy

Banca Akros conferma la raccomandazione buy e il prezzo obiettivo a 9,25 euro sul titolo Leonardo Spa, dopo che la Germania ha annunciato un aumento della propria spesa per investimenti militari, per una cifra pari a oltre il 2% del Pil. “Notizia positiva” per il titolo, commentano gli analisti.

Difesa: Airbus e Occar firmano contratto Eurodrone

Airbus e l’Organizzazione congiunta per la cooperazione in materia di armamenti (Organisation for Joint Armament Co-operation – Occar) hanno sottoscritto il contratto globale Eurodrone, che include lo sviluppo e la produzione di 20 sistemi e 5 anni di supporto iniziale in servizio. È quanto si legge in un comunicato. Airbus Defence and Space GmbH, capocommessa, ha firmato in rappresentanza dei tre subappaltatori principali, ovvero Airbus Defence and Space in Spagna, Dassault Aviation in Francia e Leonardo Spa in Italia. Da parte sua, Occar ha firmato a nome delle quattro nazioni coinvolte nel lancio del programma, vale a dire Germania, Francia, Italia e Spagna. “Questa firma è il primo passo verso lo sviluppo di uno dei più ambiziosi programmi di difesa europei – ha commentato Mike Schoellhorn, Ceo di Airbus Defence and Space – Eurodrone è il risultato del lavoro in collaborazione tra le aziende del settore, Occar e i vari Paesi coinvolti. L’iniziativa consentirà di realizzare il più avanzato sistema aereo a pilotaggio remoto nel suo segmento, genererà più di 7.000 posti di lavoro ad alto tasso tecnologico all’interno del settore e rafforzerà la sovranità industriale, il know-how e la collaborazione tra i paesi europei”, Secondo Eric Trappier, Ceo di Dassault Aviation, “questo contratto evidenzia la determinazione delle nazioni europee e dei partner industriali a raggiungere gli obiettivi politici e ad affrontare le sfide tecnologiche che portano alla sovranità della difesa europea.

Programmi innovativi con forti basi tecnologiche chiave garantiranno l’autonomia strategica dell’Europa offrendo nuove alternative all’acquisizione on-the-shelf di prodotti non europei. Grazie a una visione condivisa e a un approccio pragmatico, Eurodrone è supportato dalla scelta delle migliori competenze interne e dell’esperienza di ogni azienda”. “L’annuncio odierno segna un traguardo importante per le nazioni europee – ha sottolineato Lucio Valerio Cioffi, direttore generale di Leonardo – e conferma la determinazione e gli importanti risultati che i partner industriali hanno raggiunto nell’affrontare le sfide che accompagnano lo sviluppo di un complesso e strategico programma europeo di difesa e sicurezza. Eurodrone fornirà alle forze armate alte prestazioni ed un sistema operativo autonomo, rappresentando un elemento chiave dell’industria della difesa europea così come un’opportunità unica per dimostrare le nostre altissime capacità e competenze tecnologiche che derivano da decenni di collaborazione europea su programmi militari. Eurodrone contribuirà a sostenere le competenze chiave e l’occupazione in Europa, fornendo alle forze armate sistemi operativi indipendenti ad altissime prestazioni per gli anni a venire”.

Analisi investiresulweb

Oggi in Bielorussia sono fissati i primi colloqui per un cessate il fuoco della guerra Ucraina – Russia. Secondo noi d’investiresulweb il risultato delle negoziazioni non placherà il clima di tensione che c’è ormai tra Nato e Russia con investimenti sempre più intensi nel settore militare da parte di molte nazioni.

Raccomandazione buy sulle azioni Leonardo prezzo obiettivo 10 EUR.

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Reddit
Tumblr
Telegram
WhatsApp
Print
Email

ALTRI
articOLI