Ubi Banca, Massiah: i derivati? Utilizzati poco e solo per copertura

Ancora nessun commento

UBI NON ESPOSTA A DERIVATI – Ubi Banca non è esposta a rischi legati ad operazioni su derivati il cui utilizzo per l’istituto è molto limitato anche rispetto al panorama bancario italiano ed esclusivamente finalizzato ad operazioni di copertura.

USATI SOLO PER COPERTURE – Lo ha detto Victor Massiah, a.d. della banca, che ha parlato a margine del convegno Assiom-Forex. In generale, ha ricordato l’a.d., “le banche italiane hanno pochi derivati” rispetto alle altre banche europee e “noi siamo tra quelle che ne abbiamo di meno. Non ci sono problemi di alcun genere sui derivati che sono in diminuizione e comunque sono usati solo per coperture”, ha aggiunto.

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Reddit
Tumblr
Telegram
WhatsApp
Print
Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ALTRI ARTICOLI

Le destinazioni di mare più economiche in Italia: dove andare questa estate

L’estate 2024 si presenta con rincari significativi che interessano tutte le componenti delle vacanze estive degli italiani, dai trasporti alle strutture ricettive, fino ai servizi balneari e alla ristorazione. Un’indagine congiunta di Assoutenti e del Centro di formazione e ricerca sui consumi (C.r.c.) ha evidenziato che andare in vacanza quest’anno costerà mediamente tra il 15%…

Leggi »

Toti rimane ai domiciliari, Cozzani libero a delle condizioni

Il presidente della Regione Liguria, Giovanni Toti, continuerà a scontare gli arresti domiciliari. La decisione è stata presa dalla giudice per le indagini preliminari Paola Faggioni, che ha respinto la richiesta di revoca presentata dall’avvocato Stefano Savi. Filippo Cozzani, imprenditore e fratello dell’ex capo di gabinetto della Regione Liguria, ha invece visto la revoca degli…

Leggi »

Mutui, scendono i tassi. Tutte le cifre

Il tasso medio dei mutui di nuova emissione per l’acquisto di abitazioni è sceso al 3,61% a maggio, rispetto al 3,67% di aprile e al 4,42% dello scorso dicembre. Questo è quanto emerge dal rapporto mensile dell’Associazione Bancaria Italiana (Abi), che rileva anche una diminuzione del tasso medio sui nuovi finanziamenti alle imprese, passato al…

Leggi »