business plan

Business Plan

FAC SIMILE Business Plan

_________

____________


Amministratore


____________


 


Sede Legale

_______________

_________________

 

Sede Operativa

_______________

_________________

 

 

 

Tel. _______________

FAX. _________________

EMAIL __________________

 

 

Sintesi

 

_________ con sede a _________ è una società a responsabilità limitata distributore di varie tipologie di finanziamenti. Essa segue un approccio consulenziale guidato da valori di trasparenza.

Il Core business dell’azienda è la cessione del quinto dello stipendio

La società è iscritta all’Organismo agenti e mediatori con il n. _________ ed è iscritta nella sezione E del registro unico degli intermediari, tenuto dall’Ivass con il n. __________

Per consentire l’ampliamento aziendale ed imporci in maniera efficiente sul mercato, siamo interessati ad una collaborazione con la vostra struttura.

 

  1. L’azienda

 

1.1. Contesto storico

 

L’impresa è stata fondata il __________ da

__________, nato nel __________, attivo nel mondo creditizio dal 2004

 

La società ha un capitale azionario di euro __________.– ed è iscritta nella camera di commercio di ____________.

 

Il capitale azionario è così suddiviso.

  1. _____________ __%
  2. _____________ __%

 

1.2. Obiettivo aziendale e linea direttrice

 

L’obiettivo aziendale e la linea direttrice consistono nel diventare uno dei maggiori player nella cessione del V per innovazione ed efficienza operativa.

 

1.3. Organizzazione aziendale

 

L’azienda è diretta da _________ (Amministratore), ___________ (Direttore Commerciale) e ______________ (Responsabile Tecnologia). Per raggiungere gli obiettivi di espansione prefissati, entro il ______________ l’organico dovrà essere ampliato nel modo seguente:

 

15 collaboratori per le attività di segnalazione di operazioni creditizie

 

A ________ e ____________, l’azienda dispone di spazi adibiti agli uffici per ricevere la clientela diretta.

1.4. Situazione attuale

 

L’azienda ha conseguito nell’anno _______ un utile pari a Euro _________ e nel 2010 Euro _________ negli anni __________ nonostante il credit crunch ha mantenuto all’incirca gli stessi risultati dei primi anni.

In termini di fatturato nel _________ è stato pari a Euro __________ nel 2010 Euro ___________. Negli anni __________ c’è stata una lievissima diminuzione del fatturato, mantenendo seppur gli stessi utili in quanto si è deciso di puntare molto sul canale diretto.
2. Prodotti e servizi

 

2.1. Prestazioni di mercato

 

L’azienda offre i seguenti prodotti:

  1. a) Cessioni del quinto
  2. b) Prestiti Personali
  3. c) Mutui
  4. d) Fidejussioni
  5. e) Assicurazioni

 

Per quanto attiene ai prodotti a) – b) si tratta di prodotti collaudati, in quanto abbiamo maturato una buona conoscenza. I prodotti c) – d) – e) sono invece prodotti sui quali non abbiamo mai investito molto, perché li riteniamo poco produttivi.

 

 

2.2. Clientela

 

La nostra clientela puo’ essere così suddivisa:

 

– Pensionati 40%

– Dipendenti Pubblici 20%

– Dipendenti Statali 15%

– Dipendenti Privati 15%

– Lavoratori Autonomi 10%


  1. Volumi

 

3.1. Erogato

 

 

Prodotto                                                                2011            2012            2013

 

Cessione del quinto                         2.000.000 2.400.000 2.550.000

Prestito Personale                            2.500.000    900.000    400.000

 

Dalla tabella sopra, si puo’ notare un incremento continuo della cessione del quinto, pari al 20% nel 2012 e al 6,25% nel 2013.

Il prestito personale risulta invece in forte contrazione.

 

3.2. Propria posizione sul mercato

 

La posizione dell’azienda sul mercato è abbastanza significativa. La forte domanda dei prodotti ritenuti il “core business” lascia presagire un aumento degli utili.

 

3.3. Osservazione del mercato

 

In un mercato dove è difficile per i clienti accedere al credito a causa di svariate problematiche, riteniamo che un prodotto come la cessione del quinto, puo’ ancora aiutare la clientela a realizzare i propri progetti. Nel corso degli ultimi cinque anni la cessione del quinto è diventata uno strumento indispensabile per dipendenti e pensionati che necessitano di liquidità. La richiesta arriva non solo dai più anziani, ma anche da persone di entrambi i sessi in età tra i 25 e i 55 anni.

 

La suddivisione delle richieste per Regione, è così articolata:

 

Regioni                                        Quota di mercato      Tendenza

Lazio                                 50%                        Leggermente in crescita

Campania                          30%                        Leggermente in crescita

Resto d’Italia                      20%                        Leggermente decrescente
4. Concorrenza

 

Attualmente subiamo la concorrenza di agenti e collaboratori di società di mediazione creditizia che pur non essendo specializzati in materia, promettono ai clienti di ottenere cifre irrealizzabili, e purtroppo il cliente se ne accorge del raggiro solo quando riceve l’assegno . Siamo comunque fiduciosi di vedere nei prossimi anni un aumento della qualità degli intermediari, azzerando di conseguenza gli abusivi.

 

  1. Marketing

 

5.1. Politica dei prezzi

 

Cerchiamo sempre di trattenerci il minimo indispensabile di commissioni, garantendo al cliente un buon netto erogato e un ottimo Taeg. Con questa politica, i clienti che ci hanno scelto in passato, avranno sempre una buona parola da spendere nei nostri confronti.

 

5.2. Vendita / distribuzione / ubicazione

 

Intendiamo sviluppare anche il canale indiretto, facendo entrare nel gruppo circa 15 nuovi collaboratori entro il 2015.

 

5.3. Pubblicità

 

La campagna pubblicitaria sarà condotta in modo mirato tramite pubblicità sui motori di ricerca, radio, TV, giornali, riviste e mailing.

 

 

  1. Ubicazione / logistica

 

6.1. Domicilio

 

Tutti gli spazi necessari per l’attività dell’impresa sono presi in affitto.

 

6.2. Logistica / amministrazione

 

Le risorse personali sono costantemente adeguate all’andamento degli affari e al reclutamento di nuovi collaboratori. La struttura informatica attualmente utilizzata è sufficiente per garantire l’operatività dell’azienda fino a una cifra d’affari di Euro 8 milioni di erogato.


  1. Analisi dei rischi

 

 

Attualmente l’impresa dispone di risorse di personale estremamente limitate, non sono pertanto previsti rischi a livello economico.

Business Plan Business Plan Business Plan

 

Leggi anche...
Business Plan ultima modifica: 2016-10-26T11:12:27+00:00 da Deborah