Conte

Al Presidente del Consiglio dei Ministri Illustrissimo Prof.Giuseppe Conte

Al Ministero dell’Economia e delle Finanze Illustrissimo Ministro On. Roberto Gualtieri

Al Ministero dello Sviluppo Economico Illustrissimo Ministro On. Stefano Paduanelli

Al Presidente Senato della Repubblica Illustrissima Sen. Maria Elisabetta Alberti Casellati

Al Presidente Camera dei Deputati Illustrissimo On. Roberto Fico

epc Banca D’Italia

epc Organismo Agenti e Mediatori

Milano lì 03/11/2020

Illustrissimi,

Noi di Assopam (Associazione Italiana per Agenti e Mediatori), sempre convinti sostenitori del Vs. pregio professionale e della Vs. sensibilità etico-sociale, formuliamo la presente per significarVi quanto in appresso;

Volevamo ringraziarVi per aver dato seguito positivamente alle nostre numerose sollecitazioni circa l’inclusione del codice ATECO lettera K in cui opera la nostra categoria composta da circa 20.000 operatori del credito iscritti OAM (Organismo Agenti e Mediatori) tra agenti in attività finanziaria, mediatori creditizi e collaboratori;

Nonostante il Vostro pregiatissimo e apprezzato impegno e nonostante la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale, ci teniamo ad evidenziare che a tutt’oggi i nostri colleghi non possono ancora accedere a nessuna formula di sostentamento finanziario garantito, in quanto il codice ATECO non risulta ammissibile alla garanzia poiché bisogna attendere l’approvazione delle modifiche da parte della Commissione Europea;

Considerando il difficile periodo e le numerosissime richieste di aiuto che giungono quotidianamente alla nostra associazione, riteniamo sia assurdo, ingiusto ed ingiustificabile che gli operatori del credito che operano in forma societaria siano stati incredibilmente esclusi dalla possibilità di poter accedere a qualunque formula di sostentamento finanziario garantito “Covid-19”, neppure ai micro-finanziamenti agevolati, fino a euro 30.000,00 in un massimo di 120 rate, due anni di preammortamento e con Garanzia Statale al 100%;

Pertanto al fine di alleviare le ferite di una categoria ferita e da sempre ignorata da tutti, Vi preghiamo:

– di sollecitare i burocrati Europei a procedere celermente alle determinazioni;

– di provvedere alle opportune e doverose modifiche/integrazioni da inserire nel prossimo D.P.C.M. e dare la reale possibilità a tutti i nostri colleghi pari dignità rispetto alle altre categorie;

Abbiamo ritenuto opportuno nuovamente appellarci al Vs. buon senso con la speranza che venga accolto il nostro appello e consentire a tutta la nostra categoria (persone fisiche e società) di accedere alle agevolazioni di “finanza garantita” necessaria ora più che mai per rendere più agevole la gestione delle attività di tutti i colleghi pesantemente colpiti dalla crisi pandemica mondiale Covid-19;

Alla luce di quanto fin qui espresso, confidando nei principi sociali, etici ed equilibrio a cui questo Governo ha più volte dichiarato di ispirarsi, restiamo in attesa di un Vs. celere e necessario intervento risolutivo;

Cogliamo l’occasione per porgerVi cordiali saluti.

Il Presidente Nazionale Raffaele Tafuro

Ufficio Presidenza Via Rubens n. 7020148 Milano

www.assopam.it

Un pensiero su “Niente accesso al credito Covid con Codice ATECO K, Assopam si appella nuovamente alle Istituzioni”
  1. una grandissima mancanza di senso di responsabilità che dimostra ancora una volta che chi scrive i provvedimenti vive su Marte…. il Palazzo è lontano dalla vita reale del paese…..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.