Amazon si cala nei panni di una banca

Sta girando in questi giorni su social network come Facebook e Linkedin un’immagine che rimanda ad un articolo Linkedin che parla del fatto che Amazon abbia introdotto una propria criptovaluta, approvata addirittura dal governo degli Stati Uniti. Il divulgatore Rudy Bandiera, attraverso il proprio profilo Linkedin avverte riguardo alla totale falsità di questa notizia:

“Sta girando l’immagine che vedete (io l’ho trovata addirittura pubblicizzata su Facebook), che rimanda a un articolo Linkedin totalmente FALSO. Il suddetto riporta addirittura un fantomatico discorso di Mario Draghi che avrebbe detto che “anche governi molto grandi e importanti come gli Stati Uniti e l’UE hanno annunciato di adottarlo ufficialmente, molte persone diventeranno milionarie praticamente da un giorno all’altro”. Il post rimanda poi a inesistenti articoli di Forbes mentre si viene in realtà reindirizzati su di una pagina con protocollo http NON sicuro in cui si parla di appoggi al progetto addirittura da parte di Richard Branson. Basta fare una breve ricerca su Google per rendersi conto che è tutto falso oltre al fatto che quelle che leggete sopra non possono essere le parole di Draghi. Non metto il link all’articolo per ovvie ragioni, articolo che ho già segnalato alla redazione di Linkedin e che mina seriamente la credibilità di un social come LK stesso in cui l’articolo comprare più volte scritto da surreali “finance advisor” che in realtà non esistono”.

Di Deborah

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.