Assopam, chiede al Ministro Bonafede di inserire l’infiltrato Donnie Brasco nel settore del credito

Assopam scrive al ministro della Giustizia Alfonso Bonafede al fine di complimentarsi per la nuova proposta Legge Spazza Corrotti e chiede di estendere la legge nel settore del credito.

Ad annunciarlo è il Presidente Raffaele Tafuro che in una nota spiega:

“nel settore del credito l’abusivo (seriale) per essere tale ha bisogno necessariamente di corrompere un bancario. La nuova legge non lascia alcuno scampo a chi corrompe e a chi viene corrotto e lo stesso principio deve valere per il nostro settore. Solo in questo modo si riuscirà una volta per tutte a debellare l’indecenza dell’abusivismo. Noi di Assopam non ci stancheremo mai di dire che per fermare l’abusivo bisogna punire tutte le parti coinvolte, se necessario anche il cliente (a volte complice). Ci piace molto l’idea dell’infiltrato Donnie Brasco che va in giro a chiedere prestiti nelle vesti di un potenziale cliente. Così facendo la Banca coinvolta (spesso assetata di budget) avrebbe il terrore di accettare pratiche da chiunque. Personalmente mi piace pensare ad un mondo giusto dove l’abusivo e il bancario beccati con le mani nella marmellata non potranno più mettere piede (a vita) in un istituto di credito”

 

Le linee guida ed i programmi sono disponibili sul sito istituzionale www.assopam.it

 

Assopam, chiede al Ministro Bonafede di inserire l’infiltrato Donnie Brasco nel settore del credito ultima modifica: 2018-09-04T20:11:57+00:00 da Antonio P.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.