Banca Carige: il rinnovo del cda fissato il 30 settembre

L’ASSEMBLEA – Il 30 settembre sarà la data in cui Banca Carige rinnoverà il consiglio di amministrazione. Così è stato deciso dal cda della stessa banca, riunitosi sotto la presidenza di Giovanni Berneschi, e che ha preso atto delle dimissioni rassegnate da otto dei quindici consiglieri, che rimarranno in carica fino all’assemblea.

IL RUOLO DELLA FONDAZIONE – I soci quindi sono chiamati a nominare un nuovo vertice durante l’assemblea la cui convocazione era stata caldeggiata dalla fondazione Carige, che detiene il 47% dell’istituto genovese. Bisognerà però aspettare i primi di settembre, esattamente il 5 settembre, per avere un quadro più chiaro della situazione. Quando cioè verrà presentata la lista di maggioranza proprio dalla Fondazione, presieduta da Flavio Repetto.

LA PRESIDENZA – Secondo quando scrive oggi Il Sole 24 Ore, il numero di sette consiglieri (su un totale di 159 espressi dalla Fondazione dovrebbe essere confermato. Per il ruolo di presidente si starebbe pensando a uno tra i quei consiglieri dimessisi. Tra di loro, riporta ancora il quotidiano finanziario, oltre a Piergiorgio Alberti e Luigi Gastaldi, figura anche Gianni Marongiu, noto fiscalista.

IL FUTURO – Per  quanto riguarda gli obiettivi dei prossimi mesi di Carige, l’esigenza è quella di nuovi capitali, stimati intorno agli 800 milioni di euro. Necessaria quindi la vendita di alcuni asset non strategici, tra i quali Carige Assicurazioni Carige Vita.

Banca Carige: il rinnovo del cda fissato il 30 settembre ultima modifica: 2013-08-20T10:37:44+00:00 da Carlo D.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.