Bpm, ecco le prime indiscrezioni sulla nuova governance

Ancora nessun commento

NUOVE INDICAZIONI TRA FINE GENNAIO E INIZIO FEBBRAIO – Potrebbero arrivare già tra fine gennaio e inizio febbraio le prime indicazioni sulla nuova governance della Banca Popolare di Milano. Nel frattempo il cantiere è aperto, e trapelano le prime indiscrezioni, tra cui la possibilità di vendere azioni ai dipendenti soci, in modo da aumentare la loro quota nella banca, da tempo ferma al 3-4%, e accordando loro la possiilità di nominare un consigliere nel board.

NO ALLA TRASFORMAZIONE IN SPA
 – Mentre sembra eslusa, almeno per ora, la trasformazione della società da cooperativa (voto capitario) in spa, come ha ribadito nei giorni scorsi il presidente del consiglio di gestione di BpmAndrea Bonomi. “Confermiamo il nostro giudizio “poco interessante”, con un prezzo obiettivo di 0,37 euro”, hanno commentato gli analisti di Intermonte.

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Reddit
Tumblr
Telegram
WhatsApp
Print
Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ALTRI ARTICOLI

Lancia torna nei rally?

Lancia sta vivendo la sua fase di rilancio, iniziata con la nuova Ypsilon e che proseguirà con una serie di nuovi modelli in arrivo.

Leggi »