Enasarco Libera
COMUNICATO STAMPA

Enasarco Libera: al voto dal 24 settembre, vince la partecipazione democratica di agenti e consulenti finanziari. E vince l’autonomia decisionale della Cassa.

Il Consiglio di amministrazione della Fondazione Enasarco riapre la via maestra che porta alle elezioni dei nuovi vertici della Cassa. Si voterà dal 24 settembre per due settimane: e finalmente tutti gli iscritti potranno votare nella massima trasparenza e nelle migliori condizioni logistiche per assicurare il massimo della partecipazione.

Roma, 22 luglio 2020
Il Consiglio di amministrazione della Fondazione Enasarco ha deliberato la ripresa del procedimento elettorale, bloccato dall’emergenza Coronavirus: le elezioni per il rinnovo degli organi di vertice della Cassa si terranno, dunque, dal 24 settembre per le successive due settimane.

La nostra lista esprime soddisfazione per la fissazione del nuovo periodo elettorale secondo una tempistica e una modalità in grado di assicurare finalmente il massimo della trasparenza della campagna elettorale e il massimo della partecipazione al voto di agenti di commercio e consulenti finanziari, sebbene gli effetti dell’emergenza siano profondamente in atto sul piano economico e sociale.

I tentativi maldestri di certe organizzazioni e di taluni dirigenti dello stesso Ministero del Lavoro di costringere gli iscritti a votare in pieno lockdown o nel mese di agosto sono stati scongiurati come era inevitabile e giusto che fosse.

E’ stato affermato un sacrosanto principio di civiltà democratica non solo per rispetto degli stessi iscritti che non sarebbero stati messi nelle condizioni di partecipare democraticamente e effettivamente né alla campagna elettorale né al voto. Ma anche per rispetto della stessa legge che ha sancito il rinvio delle elezioni nella fase di più cupa emergenza sanitaria del Paese.

Saggiamente la maggioranza dei consiglieri della Fondazione ha scelto nei mesi scorsi un’altra strada, finalizzata a determinare le condizioni per la massima partecipazione al voto degli iscritti alla Cassa con la prospettiva di un’adeguata e trasparente campagna elettorale tra le liste dei candidati.

E’ stato sancito, per di più, il valore dell’autonomia della Fondazione sia dalle pressioni indebite di singole organizzazioni sia da quelle di dirigenti dello Stato che agissero al di fuori dei limiti previsti.

Noi siamo pronti, dunque, a metterci in gioco e a illustrare a tutti gli iscritti il nostro programma e la nostra visione per lo sviluppo e la valorizzazione della Fondazione, delle prestazioni che garantisce, dei servizi che offre e che potrà offrire.

Clicca e consulta i nomi di tutti i candidati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.