Amazon jeff bezos

La razzo-navetta che sarà riutilizzabile dalla compagnia aerospaziale Blue Origin è partita alle 15-12 ore italiane del 20 luglio 2021 da una base in mezzo al deserto del Texas. Per il decollo non ci sono stati ostacoli.

Il volo è durato circa una decina di minuti e la New Shepard è stata lanciata a oltre la linea di Kármán, che è il confine tra l’atmosfera terrestre e lo Spazio, circa 100 chilometri di altezza.

I passeggeri hanno così sperimentato la microgravità e hanno iniziato a fluttuare senza peso nella capsula. Hanno anche visto la Terra dal di fuori, privilegio riservato solo agli astronauti, almeno finora.

Poi la navetta è tornata nell’atmosfera terrestre ed è arrivata nuovamente sul pianeta grazie ad uno speciale paracadute.  

Tutti comunque avevano seguito un training per prepararsi alla partenza. Anche Wally Funk, pioniera dell’aeronautica statunitense, che negli anni ‘60 fece parte della missione Mercury 13, ma poi la Nasa escluse le donne. Adesso si è presa la rivincita e ha battuto anche il record della persona più anziana ad andare nello Spazio.

Invece il diciottenne Oliver Daemen, batterà il record del più giovane nello Spazio. Il padre che gli ha ceduto il biglietto è amministratore delegato di Somerset Capital Partners.

Ma godetevi il video, che vale più di mille parole.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.