Nella giornata di oggi 19 Novembre 2020 dopo le consultazioni di tutti i candidati, il consiglio direttivo di Assopam ha avviato la procedura di ratifica per la nomina di Concetta Tramontana a Responsabile Regione Sicilia.


Chi è Concetta Tramonta? “Agente in attività finanziaria, attualmente Amministratore di società agente in attività finanziaria monomandataria. Con più di 20 di esperienza, una solida base di istruzione (Laurea in Economia e Commercio e Laurea Magistrale in Giurisprudenza) e una passione smisurata per il mondo finanziario completano il mio profilo lavorativo. Tendenzialmente lavoro in team, mi sento abbastanza soddisfatta e cerco di dare il massimo in termini di efficienza. Ci sono Sempre”!


Cosa significa per te Assopam?“Opero nel settore del credito da oltre vent’anni in qualità di Agente in attività finanziaria. Attualmente rivesto la carica di AD di una società di capitale con mandato da parte di un grande gruppo bancario di respiro europeo specializzato in Italia nel credito al consumo. Assopam significa: lotta per la tutela dei diritti di chi opera nel mondo del credito, riflessione importante per la difesa di ognuno di noi che giorno dopo giorno ci impattiamo con un mercato che subisce cambiamenti notevoli”.


Cosa ti ha convito a ricoprire una carica istituzionale in Assopam?“Ogni operatore del credito ha il suo modo di pensare, il mio è vicino all’ideologia di Assopam, il sistema concettuale ed interpretativo di questa associazione costituisce la base politica che guida la nostra categoria”.


Quale di queste cause farai la tua battaglia personale? Stop Abusivismo Attivo, Stop Abusivismo Passivo, Stop Società di Mediazione Creditizia Cartello, Stop Doppia imposizione previdenziale, Stop Burocrazia Folle, Stop al Regime dei controlli per i Soli Iscritti, Stop al Monomandato. E perchè?“Cercherò per quelle che mi sarà possibile di dare un ordine di priorità, Stop Abusivismo attivo in quanto destabilizzano il mercato finanziario. Stop al Monomandatoche è una di quelle questione più urgenti da risolvere per la categoria”.


Quale sarà il tuo contributo per sviluppare maggiormente Assopam? E con quali mezzi?“Spesso ci sono concetti che vengono accostati o confusi con quello di democrazia. Si pensa che la democrazia sia il modo più efficace per implementare i diritti. Ma la democrazia e i diritti sono incompatibili tra loro.La nostra è una democrazia di facciata. Sembra che ci sia ma non c’è. Le decisioni che ricadono sulla nostra categoria sono presedai cosiddetti ‘poteri forti’ che nontutelanogli operatori del credito, anche se ci sono cose che non cambiano mai, la voglia di tutela ci spinge ad agire, a non starcene in silenzio e a cambiare ed io ci sarò”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.