credito al consumo

Introdotta nel 2015, la finanza interinale urgente permette all’impresa che ha presentato una domanda di ammissione al concordato preventivo o di omologazione di un accordo di ristrutturazione, di chiedere al tribunale l’autorizzazione a contrarre in via d’urgenza, finanziamenti prededucibili, per salvaguardare la continuità aziendale.

Tale strumento consente quindi alle imprese in crisi di ottenere, nel periodo prima del deposito del piano o dell’omologa dell’accordo di ristrutturazione, i finanziamenti necessari a garantire la continuazione dell’attività. La domanda deve specificare l’utilizzo dei finanziamenti e il pregiudizio imminente e irreparabile che la loro mancanza causerebbe all’azienda.

La finanza interinale può avere un ruolo salvifico nella fase preparatoria ad un accordo di ristrutturazione, evitando un danno irreparabile all’azienda in crisi, in un contesto incerto nel divenire e con crescenti tensioni finanziarie; la sua natura va però valutata in concreto ed autorizzata dal Tribunale, per essere considerata funzionale al miglior interesse dei creditori.

Di Deborah

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.