Lutech ha annunciato di aver avviato una trattativa con il Gruppo Atos
Prosegue il percorso di crescita di Lutech principalmente per acquisizioni.
lutech atos

Articolo del

Prosegue il percorso di crescita di Lutech principalmente per acquisizioni.

Il perimetro dell’operazione rappresenta circa il 2% del fatturato totale del Gruppo Atos nel 2021, e non include il contratto EuroHPC, che rimarrà al Gruppo, e le attività di Unified Communication & Collaboration. Gruppo Atos è un colosso dell’ICT, con 112.000 impiegati in 71 Paesi, con un fatturato complessivo di 11 miliardi di euro.

Atos Italia, che opera in sei verticali e supporta alcune delle principali aziende italiane con servizi e soluzioni nel settore ICT, ha costruito una realtà solida con un’ottima reputazione, una forte leadership, e occupa circa 1.600 dipendenti basati in cinque sedi nel territorio nazionale.

Dopo l’acquisizione di Lutech da parte dei Fondi Apax nel 2021, questa operazione rappresenta un passo importante nel piano di crescita strategica del gruppo, creando un leader di mercato nel settore della trasformazione digitale. Questa nuova realtà contribuirà ad aumentare la gamma di servizi, grazie alle competenze complementari di Atos Italia e Lutech che andranno a rafforzare l’offerta del gruppo e la presenza in settori strategici. L’integrazione tra le due realtà garantirà la continuità aziendale e il massimo livello di servizio e di assistenza ai clienti.

Si tratta di un annuncio che mette insieme due importanti attori del mercato IT italiano”, ha dichiarato Tullio Pirovano, CEO del Gruppo Lutech. “La notizia di oggi è un passo fondamentale per raggiungere l’obiettivo, in partnership con i Fondi Apax, di costruire un’azienda italiana leader nella trasformazione digitale. Questa operazione coinvolge due aziende all’avanguardia, unendo competenze complementari e consolidando la nostra posizione di leadership come player end-to-end nel mercato digitale.”

Gabriele Cipparrone, Partner di Apax, ha aggiunto: “Siamo orgogliosi di collaborare con Lutech in questa operazione. Nell’ambito dell’investimento da parte dei Fondi Apax nel 2021, era stata individuata un’opportunità di consolidamento del mercato ICT italiano, e questa transazione è un passo fondamentale in questa direzione. Combinando le dimensioni e le competenze complementari di Lutech e Atos Italia in un unico gruppo, questa operazione darà vita ad un fornitore leader nel mercato, in grado di offrire una gamma ancora più ampia di prodotti e servizi ai propri clienti. Siamo entusiasti di collaborare con entrambi i team per realizzare ambiziosi piani di crescita”.

Questa operazione creerà una nuova azienda leader per potenziare la crescita digitale del Paese e supportare i nostri clienti”, ha dichiarato Giuseppe Di Franco, Presidente e Amministratore Delegato di Atos Italia. “L’intero management team è molto orgoglioso di annunciare che oggi è stato compiuto un ulteriore passo avanti nel consolidamento del mercato digitale italiano. La nuova società beneficerà di una partnership estesa con il Gruppo Atos per gestire clienti globali in Italia e all’estero. Saremo in grado di utilizzare le competenze combinate di Atos Italia e Lutech, e la nostra complementarità ci permetterà di servire meglio le aziende nel loro percorso di trasformazione digitale.”

Diane Galbe, Senior Executive Vice President del Gruppo Atos, ha dichiarato: “Nourdine, Philippe e io siamo estremamente orgogliosi di questa proposta di transazione cash eseguita a condizioni interessanti per il Gruppo Atos. Quest’ulteriore transazione ci consentirà di garantire i 2/3 del nostro programma di disinvestimento di 700 milioni di euro che è ben avviato e dimostra la nostra capacità di mantenere gli impegni e di eseguire il piano di trasformazione in modo rapido ed efficiente. Il nuovo player, come leader nel mercato italiano, offrirà una grande opportunità ai nostri colleghi italiani, e Atos Italia rimarrà un partner chiave del Gruppo per le operazioni globali mentre il Gruppo Atos manterrà il contratto EuroHPC.”

Lutech e Apax Partners LLP sono stati supportati da diversi consulenti, tra cui Bain & Company (consulente commerciale), Legance (consulente legale), PCB Partners (consulenti M&A) e PWC (consulente tributario e finanziario).

La transazione è soggetta alla consultazione degli organi rappresentativi e ad altre approvazioni normative e la chiusura è prevista per il primo semestre del 2023.

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Reddit
Tumblr
Telegram
WhatsApp
Print
Email

ALTRI
articOLI