harley-davidson

Il piano The Hardwire di Harley-Davidson, progettato dal nuovo presidente Jochen Zeitz, avanza secondo le previsioni e la Pan America è la sua perfetta sintesi.

Infatti tra i punti del piano industriale ci sono il bilanciamento degli investimenti tra i modelli di punta e in segmenti ad alto potenziale e la consegna della prima moto Adventure Touring, ovvero la Pan America 1250, nel 2021.

Preordini al via

La Harley-Davidson Pan America è realtà, dopo una genesi niente affatto facile. Presentata sotto forma di prototipo a EICMA 2019, il suo lancio infatti è stato posticipato da quest’anno al prossimo, tra pandemia da coronavirus e problemi societari che hanno portato a un nuovo organigramma.

Ma adesso non sembrano esserci altri ostacoli all’arrivo della prima moto con i tasselli di Milwaukee e la versione preserie sorpresa pochi giorni fa è una dimostrazione.

La concessionaria Harley-Davidson di Jesi ha postato sulla sua pagina Facebook l’annuncio dell’apertura dei pre ordini: con una caparra si ha diritto alla prelazione.

Stessa dinamica anche nelle altre concessionarie H-D d’Italia che si aspettano l’arrivo della Pan-America entro la primavera 2021.

Per marzo dovrebbe essere negli show room mentre qualche concessionaria ha richiesto un modello da esporre.

E nonostante si conosca poco di questo rivoluzionario modello per Harley, i preordini non faticano ad arrivare, segno di un buon interesse per il modello.

Com’è

Per il momento non si conoscono ulteriori dettagli: possiamo immaginare che ci saranno due versioni, oltre alla standard anche una più accessoriata con borse rigide laterali e una tecnologia più evoluta con sistemi di assistenza alla guida.

La Pan America segna un bel cambiamento per Harley-Davidson perché per la prima volta entra in un segmento molto competitivo, dove altri marchi come BMW, Ducati, Honda e KTM rappresentano delle barriere in ingresso di un certo livello.

Ci vuole una buona personalità per accettare la competizione e a Milwaukee devono averci pensato bene: il marchio Harley-Davidson non può essere sufficiente, ma la Pan America è stata disegnata per questo obiettivo.

Il suo è un design originale, che esprime la personalità e l’orgoglio tipici degli Stati Uniti, con forme voluminose e un motore, il bicilindrico Revolution Max raffreddato a liquido di 1.250 cc, che eroga una potenza di 145 CV e una coppia di 122 Nm.

L’aspetto sarà anche un elemento soggettivo, ma non si può certo dire che difetti di personalità: la Pan America se rivoluziona la casa america, potrebbe portare anche un bel rinnovamento anche nel segmento delle adventoring.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.