In Sicilia nominato Nicolò D’Accardi Responsabile provinciale Palermo

 

Milano – Nella giornata di oggi 22 Novembre 2018 dopo le consultazioni di tutti i candidati, il consiglio direttivo di Assopam con l’ausilio di Bellantoni Filippo, ha avviato la procedura di ratifica per la nomina di Nicolò D’Accardi a Responsabile Provinciale Palermo nella Regione Sicilia.

 

Chi è Nicolo’ D’Accardi ? Parlaci di te! 

“Giovane agente in attivita’ Finanziaria, da divesi anni opero nel settore finanziario promuovendo e collocando prodotti, ma concentrando il focus verso la cessione del quinto, che oggi costituisce il core business della mia agenzia. Dirigo un’agenzia a marchio proprio, poiche’ con il tempo ho avvertito l’esigenza di avere un’identita’ . Spero ogni giorno di mettere la mia esperienza professionale al servizio di una delle aree di maggior clientela e trasferire le mie competenze a chi lavora con me, anche in un periodo di grandi evoluzioni del settore come quello che stiamo attraversando. Piu’ che nella solidita’ di un’azienda, spesso preferisco credere nelle persone che la compongono , ma anche nella condivisione e nei progetti”.

Perchè hai scelto Assopam?

“E’ doveroso precisare che prima di essere un rappresentante, mi sento un “rappresentato”. Ho scelto Assopam perche’ condivido a pieno i principi e le cause per le quali si batte ogni giorno con perseveranza e abnegazione . Sono cause che ci riguardano da vicino e che ci penalizzano fortemente nell’attivita’ di tutti i giorni. Penso sia “innovativo” che a condurre queste battaglie siano persone che vivono sul campo, protagonisti e profondi conoscitori della professione che possono dare un serio contributo alla rivalutazione delle norme che ci regolamentano. In fine ho scelto Assopam perche’ annovera in squadra dei professionisti a cui guardo con ammirazione e da cui posso solo trarre degli insegnamenti”.

 

Quale di queste sette cause faresti la tua battaglia personale? Stop Abusivismo Attivo, Stop Abusivismo Passivo, Stop Società di Mediazione Creditizia Cartello,
Stop Doppia imposizione previdenziale, Stop Burocrazia Folle, Stop Al Regime dei controlli per i Soli Iscritti, Stop al Monomandato.

“Allo stato dei fatti, non possiamo permetterci di farne una battaglia personale, anche perche’ uno dei punti di forza di ASSOPAM e’ la condivisione, il confronto e l’unione. Non credo nemmeno che sia giusto imporci una scaletta prioritaria, ma al contrario trattare tutti gli argomenti come priorita’, poiche’ alcuni dei punti elencati possono essere piu’ sensibili per alcuni operatori e meno per altri e viceversa. Ma se devo fornire un mio personale orientamento, dissento fortemente dalla doppia imposizione previdenziale poiche’ ci priva di una vera identita’ nel mercato del lavoro. A volte siamo trattati come commercianti, a volte come rappresentanti, a seconda dell’orientamento degli enti previdenziali e perche’ no della politica. Ovviamente non posso che essere di parere contrapposto al monomandato: credo che da cliente mi sentirei sicuramente piu’ tutelato se avessi piu’ possibilita’ di risoluzione al mio problema, come avviene nel mercato assicurativo. Purtroppo si e’ tentato piu’ volte di mettere in ginocchio la nostra categoria con manovre penalizzanti, celate da tutele dei consumatori, ma che invece disincentivano l’offerta di una buona consulenza e un buon servizio, serio e trasparente ,e tutelano piu’ che il consumatore le mandanti . Personalmente trattero’ ad ogni modo tutti i punti con la medesima scrupolosità”.

Quale sarà il tuo contributo per sviluppare Assopam nel territorio assegnato? E con quali mezzi?

“Il mio apporto e contributo, nonnche’ impegno primario , sara’ quello di costruire un canale di comunicazione tra gli agenti radicati sul territorio e l’associazione ,ed essere la loro voce, soprattutto raggiungendo gli operatori piu’ piccoli che,spesso devono confrontarsi con deprecabili ed eccessivamente rigidi protocolli, perdendosi quotidianamente nei mille rivoli della burocrazia e che troppo spesso costituiscono un vantaggio per chi opera illecitamente e abusivamente, proprio perche’ non l’assoggetta. Spero di fare leva sulla fiducia dei tanti colleghi che incontro quotidianamente per infondere a mia volta fiducia nei confronti di ASSOPAM accrescendo i consensi e raccogliendo le adesioni, auspicando di non tradire mai la fiducia dei colleghi e rispettando a pieno il mandato conferitomi.

 

Grazie Nicolò, e buon lavoro

“Grazie a Voi per l’opportunità e per la vera informazione che fate da anni!”

 

 

Le linee guida ed i programmi sono disponibili sul sito istituzionale www.assopam.it

 

 

In Sicilia nominato Nicolò D’Accardi Responsabile provinciale Palermo ultima modifica: 2018-11-22T12:45:25+00:00 da Antonio P.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.