Ticketmaster Italia

Ticketmaster Italia: è caos totale!

La società multinazionale Ticketmaster in Italia fà acqua da tutte le parti.

Si lamentano tutti del servizio di Ticketmaster Italia; basti vedere le recensioni su Trustpilot, hanno il primato di averle tutte e solamente negative: RECORD ASSOLUTO!!

Nel 2018 l’amministratore delegato Daniele Bei si esprimeva così in un’intervista per Il sole 24 ore :”Abbiamo una struttura agile, ci piace cambiare e innovare”, dal modo un cui risolvono i problemi emerge l’agilità di una struttura paralizzata.

Ed ancora sosteneva :”Abbiamo l’ambizione di puntare alla leadership di mercato, pur nella consapevolezza che sarà una strada lunga”, io invece dico che se continuate così, potete solo sparire molto presto dal mercato.

Ticketmaster è arrivata nel Bel Paese nel 2017, nei precedenti 15 anni vigeva infatti il cosiddetto accordo Panischi, deal da 15 miliardi di vecchie lire che teneva legati i principali promoter italiani a TicketOne. Compresa Live Nation Italia . Lo scenario degli ultimi 12 mesi è cambiato, proprio a partire dal 30% dei biglietti degli eventi organizzati da Live Nation che sono stati riservati ad Ticketmaster.

Qui una serie di recensioni:

BANDITI

Ho fatto un acquisto a Settembre 2019 su Ticketmaster Italia per l’evento di James Blunt, a Febbraio necessito di cambiare nominativo dei 2 biglietti, e come da loro richiesto invio i biglietti in originale, perchè li avrei ricevuti poi ripersonalizzati, ma non li ho mai ricevuti.
Il concerto nel frattempo è stato annullato per il Covid e mi dicono che non fanno rimborso se non invio i biglietti…
MA Mi spiegate come faccio a inviarvi copia dei biglietti, se i biglietti in originale li avete voi in quanto sono stati inviati per la ripersonalizzazione tramite raccomandata in data 18/02/2020 e non me li avete mai rinviati personalizzati?

1 stella: Scarso

15 ago 2020

Pessimo

Servizio clienti di Ticketmaster Italia inesistente. Ho scritto 5 mail in due mesi e non hanno mai risposto in nessun modo se non con il messaggio automatico.
Call center non pervenuto (non esiste proprio).
Informazioni non soddisfacenti riguardanti le modalità di rimborso/voucher/mantenimento vecchio biglietto post covid19. 
Ora che mi sono decisa a fare quello che vogliono (ricomprando il mio stesso biglietto e pagandolo di più) non riesco nemmeno ad accedere al mio profilo perché i dati non risultano confermati.
Non se ne esce proprio.

1 stella: Scarso

14 gen 2020

Assistenza inesistente.

assurdo. ho inviato la richiesta per un cambio nominativo piu di un mese fa, non ho ricevuto nemmeno una risposta, non so se è stata presa in carico,nè come o quando verrà completata la procedura.
se non avete il recapito telefonico il servizio di risposte via mail dovrebbe essere efficiente!

Ticketmaster Italia: il lancio nel 2017 in pompa magna

Ticketmaster Italia, al lancio, ha sottoscritto una partnership con Live Nation, uno dei principali promoter di eventi a livello mondiale che, a giudicare dalle prime indiscrezioni emerse sul web, avrebbe garantito alla piattaforma il 30% dei biglietti per ogni concerto organizzato in Italia, con la restante parte che sarà ancora nelle mani dei concorrenti.

A giudicare dai dettagli dei prezzi per i concerti, le commissioni su Ticketmaster Italia sembrano però essere praticamente uguali alle controparti, al prezzo unitario comprensivo di pre-vendita si aggiungono solo le commissioni di servizio e le spese di spedizione. La tanto decantata rivoluzione dei prezzi annunciata da Ticketmaster Italia, con commissioni più basse, anche questa volta è da rimandare. 

Gruppo Ticketmaster

Ticketmaster Entertainment, Inc. è una società americana di vendita e distribuzione di biglietti per eventi con sede a Beverly Hills, in California, operativa in molti paesi del mondo. Nel 2010 si è fusa con Live Nation in Live Nation Entertainment (NYSELYV).

La compagnia offre la vendita dei biglietti digitalmente o nei suoi due principali centri di distribuzione situati a Charleston, nella Virginia Occidentale, e Pharr, in Texas, sia per i mercati primari che secondari. I clienti di Ticketmaster includono incontri sportivi, artisti e promotori. I clienti controllano i loro eventi stabilendo i prezzi dei biglietti e Ticketmaster ne gestisce la distribuzione.

Storia

Ticketmaster fu fondata a Phoenix, in Arizona, nel 1976 da Peter Gadwa, un programmatore informatico, Albert Leffler, uno specialista del botteghino, nonché da Gordon Gunn III, Thomas Hart Jr., Dan Reeter e Jerry Nelson. La società inizialmente concedeva in licenza programmi per computer e vendeva hardware per sistemi di biglietteria, per poi passare alla biglietteria computerizzata nel 1982. Il suo primo biglietto fu per un evento dell’Electric Light Orchestra, tenutosi presso l’Università del New Mexico. Nel 1985 la compagnia si trasferì a Los Angeles. All’epoca operava negli Stati Uniti, in Canada e in Europa.

Nel maggio 1994, la band grunge Pearl Jam presentò un reclamo al Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti affermando che Ticketmaster aveva rimosso il gruppo dalle prenotazioni dei locali a causa di una disputa sulle commissioni. L’inchiesta fu chiusa senza conseguenze nel 1995, sebbene il Dipartimento di Giustizia dichiarò che avrebbe continuato a monitorare gli sviluppi nel settore dei biglietti. Chuck Philips, un giornalista che ha trattato il problema, ha dichiarato, stando a fonti vicine al caso, che l’inchiesta è stata chiusa a causa di una carenza di risorse, quindi delle scarse prospettive dovute alla difficoltà del caso.

Il periodo in InterActiveCorp

Nel 1998, USA Networks Inc., in seguito denominata InterActiveCorp (IAC), acquisì una quota di maggioranza di Ticketmaster. Nello stesso anno, la società si fuse con CitySearch e venne ribattezzata Ticketmaster Online-CitySearch. Nel maggio 2000, Ticketmaster Online-CitySearch acquisì TicketWeb Inc., un venditore di biglietti online e via telefono. Nel 2003, IAC ha riacquistato le rimanenti azioni Ticketmaster che aveva precedentemente ceduto.

Nel settembre 2006, il presidente di Ticketmaster Sean Moriarty dichiarò a NPR che Ticketmaster aveva fatto pressioni su diversi stati per emanare leggi che limitassero il mercato della rivendita dei biglietti alle società autorizzate. Gli economisti temevano che queste leggi avrebbero danneggiato la concorrenza, ma Moriarty espresse la necessità di ridurre gli scalper corrotti e i biglietti contraffatti.

Nel gennaio 2008, Ticketmaster acquisì Paciolan Inc., uno sviluppatore di applicazioni e hosting per sistemi di ticketing, al termine di un contenzioso sulla possibile violazione delle leggi antitrust. Sempre a gennaio, Ticketmaster acquisì un marketplace secondario dei biglietti con sede nel Regno Unito, Getmein.com.

Nell’estate del 2008, IAC scorporò Ticketmaster, rendendola una compagnia indipendente. Nello stesso anno acquisì Front Line Management, una società di management per artisti che ha avuto nella clientela gli AerosmithChristina Aguilera e Jimmy Buffett. Il CEO di Front Line Irving Azoff è diventato CEO della nuova società, che è stata ribattezzata Ticketmaster Entertainment.

di Stefano Melia

Ticketmaster Italia: è caos totale! ultima modifica: 2020-08-28T12:38:00+02:00 da Stefano Melia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.