Weekend di ottobre in Puglia tra ulivi e in odor di zucca

PugliaIntanto domenica 28 ottobre ecco la seconda edizione della “Camminata tra gli olivi”. Organizzata dall’Associazione Nazionale Città dell’Olio, l’iniziativa conduce i partecipanti alla scoperta di piante secolari e di un mondo antico tutto da scoprire. Con i suoi oltre 320 soci, tutti enti pubblici (Comuni, Province, CCIAA, Parchi e GAL) l’Associazione tutela il territorio olivicolo e si batte per la valorizzazione dei paesaggi rurali e per l’inserimento di aree territoriali olivicole di valore storico nel prestigioso Registro Nazionale dei Paesaggi Rurali Storici del Ministero delle Politiche Agricole. Anche quest’anno oltre 120 città in tutta Italia hanno raccolto l’invito dell’Associazione, allestendo la propria passeggiata, dai 2 ai 5 chilometri, arricchita da incontri, itinerari, degustazioni. In Puglia sono 17 i Comuni partecipanti, nelle province di Bari, Barletta-Andria-Trani, Lecce, Foggia e Brindisi.

 

Per l’esattezza, l’esperienza coinvolge i Comuni di Acquaviva delle Fonti, Bitetto, Bitonto, Castellana Grotte, Corato, Ruvo di Puglia, Sannicandro di Bari eTrinitapoli in provincia di Bari; Andria in provincia di Barletta-Andria-Trani, Caprarica di Lecce, Melendugno, Presicce e Uggiano La Chiesa in provincia di Lecce, Carpino, Torremaggiore e Vieste in provincia di Foggia e Fasano in provincia di Brindisi. Ogni Comune seleziona un percorso tra gli olivi con caratteristiche uniche dal punto di vista storico e ambientale, attraverso il fascino di una produzione indissolubilmente legata a dimore storiche, frantoi e borghi di fascino immutato nel tempo. A Bari otto alternative offerte sulle tracce dell’olio; protagonisti il parco nazionale dell’Alta Murgia, la strada del Cordone e la via Francigena. Ad Andria un antico ponte d’epoca romana sulla vecchia via Appia, una dolina carsica, un trullo tipico pugliese sono le tappe del viaggio. Nella provincia di Lecce il museo della vita contadina, l’olivo Matusalemme, diventato bene d’interesse storico-archeologico e l’antico frantoio Ipogeo un tempo chiamato trappeto con il museo dell’olio multimediale che conserva la memoria storica della vita che un tempo si svolgeva nel sottosuolo. A Foggia il Museo dell’antica civiltà contadina di Carpino è una delle tappe della Camminata, come il Tratturo Stretta Lanciano, la necropoli di San Salvatore. Nella provincia di Brindisi si va alla scoperta della produzione d’olio sull’antica via Appia.

Per scegliere il proprio itinerario basta un click: www.camminatatragliolivi.it

Weekend di ottobre: Locorotondo e la “Notte dei Giganti”

Sempre domenica 28 ottobre l’associazione Smile di Taranto, con il sostegno ed il patrocinio dell’Assessorato alla Cultura e Turismo, organizza a Locorotondo la “Notte dei Giganti”, spettacolo itinerante con i bravissimi artisti che animeranno il borgo, da piazza Aldo Moro a piazza Vittorio Emanuele. Acrobati, danzatori e musicisti si esibiranno in spettacoli di danza e di luci per incantare, unendo la maestria di veri e propri atleti al dono di suscitare meraviglia: ballerini, musicisti, tangheri e giocolieri, tutti sui trampoli. E non mancherà la street band. A far da cornice a tutto questo il mercatino dell’artigianato, accuratamente selezionato, in corso XX Settembre.

Weekend di ottobre: Ceglie Messapica festeggia la Zucca

Dal 26 al 28 Ceglie Messapica celebra la Zucca, già festeggiata in tutta Italia e protagonista folcloristica, questa volta va in scena con numerosi eventi collaterali. Per i più piccoli c’è il reparto Zuccabimbi con i servizi di animazione con trucca-bimbi, magie e giochi. Per i visitatori adulti ci sono i banchetti degli hobbisti e i maestri intagliatori di zucche e ortaggi. E poi gli stand enogastronomici, dove accanto a panzerotti, panini cegliesi, bombette e salsicce e fritturine di mare, troneggiano dolci e caramelle e specialita’ a base di zucca.

Weekend di ottobre in Puglia tra ulivi e in odor di zucca ultima modifica: 2018-10-27T16:09:34+00:00 da Andrea M.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.