ARERA

Il Quadro strategico di Arera approvato con delibera del 13 gennaio 2022 è articolato in due parti: gli obiettivi strategici che inquadrano la strategia complessiva di intervento e le linee di intervento, che descrivono le principali misure e azioni, che l’Autorità intende adottare per la realizzazione di ciascun obiettivo strategico. Nel campo dei rifiuti l’Authority collaborerà alla valutazione e selezione degli interventi proposti nell’ambito degli avvisi Pnrr per impianti di gestione rifiuti e progetti faro per l’economia circolare e saranno implementati incentivi e sistema di perequazione previsti dal nuovo metodo tariffario per il servizio rifiuti (Mtr-2). Sotto osservazione anche il Ddl concorrenza (che prevede la riforma del servizio di gestione integrata rifiuti) in esito al quale l’Autorità orienterà le sue azioni. Proposito dell’Autorità è anche quello di definire regole uniformi e schemi-tipo per migliorare la qualità del servizio di gestione dei rifiuti: migliorare la qualità contrattuale e tecnica, definire contenuti minimi del contratto di servizio per la regolazione dei rapporti tra Enti affidanti e soggetti gestori, individuare procedure e criteri uniformi per il contenimento della morosità (minimizzando gli oneri a carico dei soggetti in regola con i pagamenti). Spazio anche alla ricognizione sistematica delle caratteristiche degli assetti di governo locale nel settore dei rifiuti, promuovendo la piena operatività degli Enti di governo dell’ambito territoriale (Egato), molti dei quali ancora in fase di costituzione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.