Carige prende tempo con Bankitalia

Gli occhi della finanza genovese erano ieri tutti puntati lì, sul consiglio di amministrazione della Carige, l’istituto di credito della città ora sotto la lente della Banca d’Italia. Ma per Carige, dopo tante novità tra cui il cambio della guardia al vertice, è stata una giornata interlocutoria. Il consiglio dell’istituto ha esaminato le controdeduzioni da inviare a Bankitalia, ma non ha ancora licenziato il documento della direzione generale. A quanto sembra la riunione di ieri, durata oltre tre ore, è servita per limare ulteriormente alcuni dettagli. Il prossimo appuntamento dovrebbe essere giovedì prossimo, il 26 settembre, quando il testo definitivo da inviare a Palazzo Koch sarà discusso in una nuova riunione del board. Tutto questo a ridosso della fatidica data del 30 settembre, quando è in programma l’assemblea per rinnovare il board dell’istituto: appuntamento sul quale si concentra l’attenzione anche dei lavoratori. Secondo i sindacati di Intersas, a fronte dell’indicazione di Banca d’Italia per un profondo rinnovamento ai vertici del gruppo, sembra che i soci vogliano confermare gran parte del consiglio uscente. Una presa di posizione? In una nota Intersas nega di essere «sostenitrice o oppositrice di qualsivoglia fazione in lotta per il controllo del consiglio», rivendicando invece il ruolo di rappresentanti degli interessi dei lavoratori.

Carige prende tempo con Bankitalia ultima modifica: 2013-09-24T10:20:04+00:00 da Andrea M.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.