Contributi per le imprese dell’editoria locale nel Lazio

lazioBando per la concessione di contributi a sostegno dell’editoria locale,  televisiva, radiofonica online e a mezzo stampa, con dotazione di 1,3 milioni di €.
FINALITA’: promuovere e sostenere il pluralismo, la libertà, l’indipendenza e la completezza di informazione in tutto il territorio regionale tramite iniziative di qualificazione e valorizzazione delle attività di informazione e di comunicazione regionali.
BENEFICIARI: imprese che svolgono queste attività di informazione e comunicazione: stampa quotidiana e periodica locale; emittenze televisive con tecnologia digitale terrestre, a diffusione tramite rete internet o con trasmissione di segnale con tecnologia satellitare; emittenze radiofoniche con trasmissione di segnale con tecnologia analogica e digitale; agenzie di stampa.
LINEA DI INTERVENTO A: innovazione tecnologica e organizzativa, che sostiene investimenti finalizzati anche a produrre effetti positivi sull’occupazione, con particolare attenzione alle imprese multimediali;
LINEA DI INTERVENTO B:  valorizzazione dell’attività informativa, che sostiene l’acquisto di beni e servizi strettamente funzionali al potenziamento delle attività di informazione e comunicazione regionali;
LINEA DI INTERVENTO C: occupazione e Formazione, che sostiene l’assunzione con contratti di lavoro a tempo indeterminato e la formazione del personale direttivo e giornalistico stabilmente impiegato;
LINEA DI INTERVENTO D: comunità locali, che sostiene progetti di informazione e comunicazione aventi particolare rilievo per determinate comunità locali;
LINEA DI INTERVENTO E: inclusione Sociale.
CONTRIBUTO PER LE LINEE DI INTERVENTO A, B, D, E: del 90% delle spese ammissibili, non cumulabile con qualsiasi altro finanziamento pubblico ottenuto per le stesse spese;
CONTRIBUTO PER LA LINEA DI INTERVENTO C: (Occupazione e Formazione), del 100% delle spese ammissibili, sempre non cumulabile con qualsiasi altro finanziamento pubblico ottenuto per le stesse spese.
DOMANDA: dal 10 settembre 2018, fino al 10 ottobre 2018.

LEGGE EDITORIA

CONTRIBUTO PER INTERVENTI A SOSTEGNO DELL’EDITORIA, DELLE EMITTENTI TELEVISIVE E RADIOFONICHE LOCALI, DELLA DISTRIBUZIONE LOCALE DELLA STAMPA QUOTIDIANA E PERIODICA NONCHE’ DELLE EMITTENTI RADIOTELEVISIVE E TESTATE ON LINE LOCALI

OBIETTIVI

Promuovere e sostenere il pluralismo, la libertà, l’indipendenza e la completezza di informazione in tutto il territorio regionale, quale presupposto della partecipazione democratica dei cittadini, mediante iniziative di qualificazione e valorizzazione delle attività di informazione e di comunicazione regionali.

DOTAZIONE

La dotazione finanziaria dell’Avviso ammonta complessivamente ad euro 1.300.000,00.

DE MINIMIS

I contributi previsti dall’Avviso sono Aiuti di Stato concessi in conformità al Regolamento (UE) N. 1407/2013 relativo agli aiuti “De Minimis”.

LINEE DI INTERVENTO

LINEA DI INTERVENTO A: Innovazione Tecnologica e Organizzativa,
che sostiene Investimenti finalizzati anche a produrre effetti positivi sull’occupazione, con particolare attenzione a quelle imprese in multimediale, ovvero che svolgono la loro attività utilizzando mezzi di comunicazione differenziati, in modo da offrire agli utenti la possibilità di fruirne i contenuti in modi e tempi diversi grazie all’interconnessione dei mezzi di comunicazione;
LINEA DI INTERVENTO B: valorizzazione dell’attività informativa, 
che sostiene l’acquisto di beni e servizi strettamente funzionali al potenziamento delle attività di informazione e comunicazione regionali;
LINEA DI INTERVENTO C: occupazione e Formazione, 
che sostiene l’assunzione con contratti di lavoro a tempo indeterminato e la formazione del personale direttivo e giornalistico stabilmente impiegato;
LINEA DI INTERVENTO D: comunità locali, 
che sostiene progetti di informazione e comunicazione aventi particolare rilievo per determinate comunità locali;
LINEA DI INTERVENTO E: Inclusione Sociale,
che sostiene Progetti:

  • volti a favorire nelle scuole la conoscenza e l’uso corretto dei media e della rete, nonché la prevenzione dei fenomeni quali il cyberbullismo, la ludopatia e l’uso inappropriato di internet;
  • di sviluppo di forme di marketing pubblico territoriale e di informazione sulla cultura, le tradizioni tipiche locali e gli eventi che contribuiscono ad affermare l’immagine della Regione a livello nazionale ed internazionale;
  • finalizzati alla diffusione delle informazioni e delle comunicazioni istituzionali per favorire l’accesso ai servizi pubblici ed in particolare a quelli diretti alla tutela della salute, dell’ambiente, nonché su temi di rilevanza civile e sociale.

CONTRIBUTO

  • a) In relazione alle Linee di Intervento A, B, D e E, il contributo è pari al 90 per cento delle Spese Ammissibili non cumulabile con qualsiasi altro finanziamento pubblico sulle medesime Spese Ammissibili.
  • b) In relazione alla sola Linea di Intervento C – Occupazione e Formazione, il contributo è pari al 100 per cento delle Spese Ammissibili non cumulabile con qualsiasi altro finanziamento pubblico sulle medesime Spese Ammissibili.

BENEFICIARI

Sono le Imprese che alla data di presentazione della richiesta di contributo svolgono, in conformità alle norme vigenti, le seguenti attività di informazione e comunicazione:

• Emittenze televisive con tecnologia digitale terrestre (DTT) o a diffusione tramite rete internet o con trasmissione di segnale con tecnologia satellitare;
• Emittenze radiofoniche con trasmissione di segnale con tecnologia analogica e digitale ovvero con tecnologie DAB/DAB+ o DRM/DRM;
• Stampa quotidiana e periodica locale;
• Agenzie di stampa;
• Soggetti giuridici pubblici o privati non aventi finalità di lucro.

DOMANDA

Dal 10 settembre 2018, fino al 10 ottobre 2018.

APPROFONDIMENTO

SCARICA I DOCUMENTI

Contributi per le imprese dell’editoria locale nel Lazio ultima modifica: 2018-09-03T11:26:59+00:00 da Carlo D.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.