DallaRegioneEmiliaRomagnatremilioniemilaeuroperleaziendevitivinicole

Contributi per il sostegno al pagamento dell’affitto per le persone e le famiglie in difficoltà in Emilia Romagna

Contributi per il pagamento dell’affitto in Emilia Romagna riconosciuti a coloro che autocertificheranno un calo del reddito causato dall’emergenza Covid-19 e con Isee fino a 35mila euro. Tra i casi rientrano la cessazione o il mancato rinnovo del rapporto di lavoro subordinato o atipico; la messa in cassa integrazione, la sospensione o la consistente riduzione dell’orario di lavoro per almeno 30 giorni; la cessazione, sospensione o riduzione di attività libero professionale o di impresa registrata; lavoratori o lavoratrici stagionali senza contratti in essere in grado di documentare la prestazione lavorativa nel 2019; malattia grave o decesso di un componente del nucleo familiare; eventuali ulteriori o diverse motivazioni comunque sempre riconducibili all’emergenza coronavirus e al conseguente lockdown.

Il cambiamento della situazione lavorativa deve essersi verificato a partire dal 10 marzo 2020.

La riduzione del reddito calcolato sui mesi di marzo/aprile/maggio 2020 deve essere almeno del 20% rispetto al reddito trimestrale medio 2019.

Le domande potranno essere inoltrate a partire dal 28 settembre mediante compilazione dell’apposito modulo online a compilazione guidata, reperibile all’indirizzo http://servizionline.labassaromagna.it; mediante invio di email, completa degli allegati necessari, all’indirizzo di posta elettronica casa@unione.labassaromagna.it; tramite domanda cartacea compilata e completa delle documentazioni richieste, da presentare agli sportelli degli Uffici Casa presenti sul territorio, previo appuntamento telefonico al numero 0545 38509, 38338, 38459.

Contributi per il sostegno al pagamento dell’affitto per le persone e le famiglie in difficoltà in Emilia Romagna ultima modifica: 2020-09-25T13:28:29+02:00 da Andrea M.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.