Cos’è il Credito d’Imposta Ricerca e Sviluppo?

AllegatoA/Il Credito d’Imposta Ricerca e Sviluppo permette alle aziende, che attivino un progetto di ricerca e sviluppo, di ricevere un rimborso del 50% dei costi ricerca e sviluppo sostenuti tra cui le attività stesse di ricerca, costo del personale coinvolto nel progetto, servizi di consulenza esterna, attrezzature e software. Il credito imposta ricerca e sviluppo spetta a tutte le imprese, indipendentemente dalla forma giuridica, dal settore economico in cui operano nonché dal regime contabile adottato, che effettuano investimenti in ricerca e sviluppo, a partire dal periodo d’imposta successivo a quello in corso al 31 dicembre 2014 e fino a quello in corso al 31 dicembre 2020. Il credito d imposta ricerca e sviluppo è un credito automatico di cui l’azienda che sostiene il costo può godere immediatamente compensandolo con iva, contributi e tasse.

Tra le spese agevolabili con il credito d’imposta ricerca e sviluppo ricordiamo il costo del personale dipendente impegnato nelle attività di ricerca, il personale titolare di un rapporto di lavoro autonomo o comunque diverso dal lavoro subordinato direttamente impiegato nelle attività di ricerca e sviluppo, i contratti stipulati con università, enti di ricerca e organismi equiparati per il diretto svolgimento delle attività di ricerca e sviluppo ammissibili al credito d’imposta, l’acquisto di materiali, forniture e altri prodotti analoghi direttamente impiegati nelle attività di ricerca e sviluppo anche per la realizzazione di prototipi o impianti pilota relativi alla fase della ricerca industriale e dello sviluppo sperimentale.

Cos’è il Credito d’Imposta Ricerca e Sviluppo? ultima modifica: 2019-04-30T11:31:39+00:00 da Carlo D.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.