Crisi d’impresa, due nuove indennità per i lavoratori
Maggiori tutele per i dipendenti del settore privato in caso di insolvenza del datore di lavoro. Adesso l’Inps eroga anche un’indennità a titolo di risarcimento per il licenziamento illegittimo, relativamente a Tfr e retribuzioni degli ultimi tre mesi del rapporto. Stabilita anche una indennità per le ferie non godute maturate sempre negli ultimi tre mesi.…

Ancora nessun commento

Maggiori tutele per i dipendenti del settore privato in caso di insolvenza del datore di lavoro. Adesso l’Inps eroga anche un’indennità a titolo di risarcimento per il licenziamento illegittimo, relativamente a Tfr e retribuzioni degli ultimi tre mesi del rapporto. Stabilita anche una indennità per le ferie non godute maturate sempre negli ultimi tre mesi.

Il fondo di garanzia per i crediti di lavoro

Tali misure sono coperte tramite un apposito fondo di garanzia Inps per il trattamento di fine rapporto e dei crediti di lavoro. Per le due indennità non c’è il divieto di cumulo con l’eventuale Cigs (Cassa integrazione guadagni straordinaria) fruita dal lavoratore. Lo precisa l’Inps tramite la circolare 70 del 2023.

Come funziona il fondo di garanzia Inps

Possono richiedere l’intervento del fondo di garanzia tutti i lavoratori dipendenti da datori di lavoro tenuti al versamento all’Inps del contributo che alimenta la relativa gestione, compresi gli apprendisti e i dirigenti.

Sono tenuti ad alimentare il fondo tutti i datori di lavoro che abbiano alle proprie dipendenze lavoratori con un inquadramento contrattuale che permette loro di maturare il Tfr. Possono accedere alla misura anche i giornalisti e i lavoratori dello spettacolo, purché siano sempre titolari di un rapporto di lavoro subordinato. Accedono al fondo anche i cosiddetti “aventi diritto”, ovvero gli eredi dei lavoratori nel frattempo venuti a mancare e i soggetti terzi ai quali il lavoratore abbia ceduto il suo Tfr, per esempio a garanzia di un prestito. La circolare elenca tutti i soggetti che possono avanzare il diritto e specifica quali sono quelli esclusi.

Il fondo si attiva in tutti i casi di cessazione del rapporto di lavoro dipendente, purché venga accertato lo stato d’insolvenza del datore di lavoro a seguito di una procedura concorsuale.

Il fondo viene alimentato da un contributo a carico dei datori di lavoro dello 0,2% che sale allo 0,4% per i dirigenti di aziende industriali.

La Cassazione specifica che le prestazioni del fondo di garanzia sono dovute anche quando il datore di lavoro non si sia messo in regola con i versamenti e l’obbligazione contributiva sia prescritta. Il motivo va ricercato nella natura previdenziale delle prestazioni del fondo che fa scattare quel principio di automaticità previsto dall’articolo 2.116 del codice civile.

Ma non tutti i crediti di lavoro rientrano nella tutela del fondo di garanzia: il fondo interviene sui crediti maturati nell’ultimo trimestre a titolo di retribuzione e dunque resta esclusa l’indennità di mancato preavviso.

Come fare domanda per il fondo di garanzia Inps

La domanda di accesso al fondo di garanzia va presentata esclusivamente in modalità telematica direttamente accedendo al portale dell’Inps oppure tramite i patronati o gli avvocati. Viene considerata irricevibile ogni domanda presentata tramite qualsiasi altra modalità.

Per approfondire si rimanda al testo della circolare 70/2023 sul portale dell’Inps, che aggiorna la materia andando a sostituire integralmente le circolari n. 74 del 15 luglio 2008 e n. 32 del 4 marzo 2010.

Sono diverse le misure dell’Inps a sostegno di lavoratori e cittadini. Negli ultimi tempi si è parlato molto, ad esempio del bonus anti inflazione una tantum e della cassa integrazione per caldo.

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Reddit
Tumblr
Telegram
WhatsApp
Print
Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ALTRI ARTICOLI

Vigili del fuoco contro il Governo, l’accusa è grave

La tragedia del Natisone, in cui hanno perso la vita tre giovani, ha portato aspre polemiche, con le critiche piovute contro i ritardi dei soccorsi che, inevitabilmente, si sono abbattute sul Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco. Ma il sindacato Funzione Pubblica della Cgil non ci sta e replica a ogni accusa sottolineando un dato…

Leggi »

F1 in streaming, dove vedere in tv il GP del Canada

La F1 cambia ancora continente, con i piloti del paddock del mondiale delle quattro ruote che sbarcano a Montreal per il GP del Canada. Nono appuntamento stagionale, l’ultimo lontano dal Vecchio Continente fino a settembre, gara che può significare tanto per la lotta al titolo iridato e, soprattutto, per il futuro di tanti piloti. Con…

Leggi »

MillionDay e MillionDay Extra, le estrazioni delle 20.30 di giovedì 6 giugno

Proseguono anche nel 2024 il MillionDay e il MillionDay Extra, sempre con la doppia formula: le estrazioni avvengono infatti due volte al giorno, una alle 13.00 e l’altra come di consueto alle 20.30. Il MillionDay è una lotteria basata sull’estrazione casuale di 5 numeri compresi tra 1 e 55. I giocatori possono partecipare all’estrazione compilando una…

Leggi »