Da domani riapre la piattaforma per prenotare gli incentivi destinati all’acquisto di scooter e bici elettriche
Il Ministero dello Sviluppo economico rende disponibili ulteriori 20 milioni di euro per l'anno 2022 per i veicoli elettrici.
AllegatoA/

Articolo del

Il Ministero dello Sviluppo economico rende disponibili ulteriori 20 milioni di euro per l’anno 2022 per i veicoli elettrici.

Come si calcola il contributo

Il contributo verrà calcolato sulla percentuale del prezzo di acquisto: 30% per gli acquisti senza rottamazione e 40% per gli acquisti con rottamazione di un mezzo inquinante.

Le categorie coinvolte

La categorie di moto e scooter che possono essere interessate dagli incentivi sono quelle classificate dal Codice della strada da L1e a L7e. Ecco nel dettaglio a cosa corrispondono:

La categorie di moto e scooter che possono essere interessate dagli incentivi sono quelle classificate dal Codice della strada da L1e a L7e. Ecco nel dettaglio a cosa corrispondono:

  • L1e: veicolo a due ruote che non supera i 50 cc di cilindrata e la cui velocità massima di costruzione non supera i 45 km/h (in pratica gli scooter cosiddetti “cinquantini”).
  • L2e: veicolo a tre ruote che non supera i 50 cc di cilindrata e la cui velocità massima di costruzione non supera i 45 km/h.
  • L3e: veicolo a due ruote che supera i 50 cc di cilindrata o la cui velocità massima di costruzione supera i 45 km/h (moto e scooter sopra i 50 centimetri cubici di cilindrata).
  • L4e: veicolo a tre ruote asimmetriche rispetto all’asse longitudinale mediano, che supera i 50 cc di cilindrata o la cui velocità massima di costruzione supera i 45 km/h.
  • L5e: veicolo a tre ruote simmetriche rispetto all’asse longitudinale mediano, che supera i 50 cc di cilindrata o la cui velocità massima di costruzione supera i 45 km/h.
  • L6e: quadriciclo leggero, la cui massa a vuoto è inferiore o pari a 350 kg (esclusa la massa delle batterie se elettrico) la cui velocità massima di costruzione è inferiore o uguale a 45 km/h e la cui cilindrata del motore è inferiore o pari a 50 cm³ per i motori ad accensione comandata; o la cui potenza massima netta è inferiore o uguale a 4 kW per gli altri motori, a combustione interna; o la cui potenza nominale continua massima è inferiore o uguale a 4 kW per i motori elettrici.
  • L7e: quadriciclo, diverso da quello di cui alla categoria L6e, la cui massa a vuoto è inferiore o pari a 400 kg (550 kg per i veicoli destinati al trasporto di merci), esclusa la massa delle batterie per i veicoli elettrici, e la cui potenza massima netta del motore è inferiore o uguale a 15 kW.

Come funziona

Il bonus vale per veicoli acquistati nuovi di fabbricaelettrici o ibridi immatricolati in Italia. Il cliente dunque pagherà al rivenditore il corrispettivo già scontato e sarà poi il commerciante a ottenere il bonus facendo richiesta al Governo.

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Reddit
Tumblr
Telegram
WhatsApp
Print
Email

ALTRI
articOLI