Chi sono le pmi innovative?

Accordo tra DXC e Dedalus per creare una sinergia ancora più forte a livello globale nei settori dell’IT clinico dei sistemi informativi ospedalieri, dell’assistenza primaria e sociale, dell’assistenza integrata e della diagnostica. Il business che ne risulterà sarà orientato unicamente ad accelerare la trasformazione digitale dell’attività clinica e di conseguenza l’efficacia dei sistemi sanitari.

L’Healthcare Provider Software Business di DXC è leader riconosciuto nel settore sanitario. Le innovazioni portate includono una piattaforma sanitaria digitale aperta, che aiuta a migliorare i risultati dell’assistenza sanitaria, fornendo informazioni contestuali e utilizzabili in tutto l’ecosistema sanitario.

“La vendita del nostro Healthcare Provider Software Business a Dedalus è in linea con la nostra strategia focalizzata sull’Enterprise Technology Stack e sulla razionalizzazione del nostro portfolio. La transazione garantisce benefici a tutti i nostri stakeholder chiave, compresi i nostri clienti e i nostri dipendenti”, ha dichiarato Mike Salvino, presidente e CEO di DXC Technology.

“L’aggiunta dell’Healthcare Provider Software Business di DXC darà un’accelerazione alle nostre iniziative di crescita, iniziate tre anni fa, e andrà a beneficio degli oltre 3 milioni di operatori sanitari che utilizzano la nostra tecnologia per curare più di 200 milioni di pazienti ogni anno”, ha spiegato Giorgio Moretti, presidente esecutivo del Gruppo Dedalus.

L’operazione è stata approvata dal Consiglio di Amministrazione di DXC e si prevede che si concluderà entro marzo 2021, in relazione al soddisfacimento delle ordinarie condizioni di chiusura e al ricevimento del consenso di alcune parti terze e delle approvazioni normative. La vendita non è soggetta ad alcuna condizione di finanziamento o approvazione da parte degli azionisti.

Commenta l'articolo