I pagamenti elettronici crescono del 5%

Articolo del

L’anno scorso il numero dei pagamenti elettronici effettuati in Italia è cresciuto del 5,4% rispetto al 2012, mentre l’importo medio è diminuito del 5,1% a 2.176 euro. È quanto emerge dall’Osservatorio sulle carte di credito realizzato da Assofin, Crif Decision Solutions e Gfk Eurisko. Secondo l’indagine l’importo medio delle transazioni effettuate si è attestato a 87 euro, dato in calo rispetto sia ai 93 euro del 2012 sia ai 95 euro dell’anno precedente. Continua invece a crescere la penetrazione della carte prepagate (+5,5%), assieme al loro utilizzo (+30,9% il numero delle transazioni, +19,8% il valore delle operazioni). In crescita anche il numero delle carte di debito circolanti (+10,9%) e quello delle relative operazioni (+12,3%). Lo studio sottolinea anche la progressiva diffusione del contactless, la nuova generazione di carte dotate della tecnologia che consente il pagamento senza bisogno di «strisciata» o inserimento del codice pin. Analogamente si sta diffondendo anche la tecnologia che consente di effettuare pagamenti avvicinando lo smartphone al Pos.

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Reddit
Tumblr
Telegram
WhatsApp
Print
Email

ALTRI
articOLI