turisti

Migliaia di visitatori hanno optato per St. Croix, St. Thomas e St. John stimolando l’attività economica. L’Ente del Turismo, sotto la direzione del Commissioner Joseph Boschulte, attribuisce questo momento di successo all’esistenza del Travel Screening Portal, uno strumento di registrazione ora richiesto a tutti coloro che intendano visitare l’arcipelago, inclusi i bambini dai 5 anni.

Il Travel Screening Portal è stato un catalizzatore di svolta per l’arcipelago che, grazie alla tecnologia registra anticipatamente la certificazione dei viaggiatori prima dell’arrivo sulle isole, assicurando misure preventive sia ai viaggiatori sia ai residenti isolani.

L’Ente del Turismo si è attivato immediatamente per divulgare questo strumento, che rientra nel piano di gestione della crisi pandemica a salvaguardia della reputazione della salute pubblica della destinazione. Il Portale attivato a luglio 2020 ha già processato 25mila viaggiatori e offre un’accessibilità facile oltre all’opportunità di accompagnare il viaggiatore attraverso il procedimento di registrazione con un sistema di back-end sicuro e all’avanguardia, che consente agli amministratori di elaborare senza soluzione di continuità le candidature e al personale aeroportuale e marittimo di accogliere in modo efficiente i viaggiatori all’arrivo.

Il sistema dispone di funzionalità ottimizzata per la telefonia mobile. La tecnologia sottesa al Travel Screening Portal è stata ideata non solo per essere innovativa, ma anche reattiva al cambio di protocollo di viaggio e alle linee guida di salute e sicurezza dell’arcipelago caraibico. La versione 2.0 del portale è parte del processo evolutivo e include aggiornamenti significativi quali un’applicazione ibrida per cellulari che supporta le piattaforme Android e iOS per un’esperienza più veloce e la funzionalità QR code che consente al sistema di generare e-mail in automatico indirizzate ai viaggiatori.

Con la funzionalità del controllo creata in aeroporto viene consentita la scansione a terra e la funzionalità del QR code facilita la perfetta esperienza ai viaggiatori una volta raggiunta la destinazione. Il programma di e-mail generato dal sistema dispone di informazioni importanti per il passeggero prima dell’inizio del viaggio. Il portale alla fine integra un motore di Intelligenza Artificiale (AI) che automatizza e incrementa l’efficienza dell’intero processo di back-end.

L’Ente del Turismo armonizza in continuazione la necessità di promuovere il viaggio in sicurezza alle isole Vergini Americane con l’impiego e la distribuzione di tecnologie nuove e innovative per la salute di tutti sulle isole. È sicuramente un modo efficace per far sì che le Isole Vergini Americane rimangano prioritarie nel pensiero dei viaggiatori, non solo dagli Stati Uniti bensì da tutto il mondo.

Di Deborah

Un pensiero su “La tecnologia registra la certificazione dei viaggiatori prima dell’arrivo sulle isole vergini”
  1. Sono riuscito a ottenere un prestito di 70000 eur tra un privato del signore Michel Combaluzier, le condizioni sono buone e il metodo di rimborso. È davvero serio. Se hai bisogno anche di un prestito tra privati. Ecco il suo indirizzo e-mail:  combaluzierp443@gmail.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.