Unicredit

L’ex ministro dell’Economia Pier Carlo Padoan sarà il prossimo presidente di UniCredit

Pier Carlo Padoan ex Ocse e ora parlamentare del Pd, ha accettato l’incarico che gli sarebbe stato prospettato dagli azionisti di Unicredit che per il dossier si sono affidati alla società di head hunting Spencer&Stuart. Padoan dovrebbe essere cooptato nel board odierno in vista della sua futura nomina da presidente, ruolo in cui riceverà il testimone da Cesare Bisoni, subentrato dopo la scomparsa di Fabrizio Saccomanni.

Padoan era in corsa per la presidenza della Banca europea per la Ricostruzione e lo Sviluppo (Bers), corsa da cui l’ex ministro dell’Economia si è ritirato la scorsa settimana, anche perché all’orizzonte è maturato il prestigioso incarico in UniCredit. Incarico cui Padoan dovrà guidare la banca nella stagione del nuovo consolidamento europeo caldeggiato dalla Vigilanza comunitaria. Accelera dunque il dossier presidenza di UniCredit, visto che originariamente il programma era di aprire il file in consiglio a inizio novembre.

Le fonti spiegano che, spuntato fuori il profilo e registrata la soddisfazione di entrambe le parti, si è deciso di affrettare il processo. La nomina verrà ratificata dall’assemblea ad aprile. Padoan ha avuto così la meglio sugli altri candidati forti alla presidenza come Lucrezia Reichlin, ex UniCredit in passato e nome dato come preferito dall’attuale Ceo Jean Pierre Mustier, l’ex membro del Consiglio di vigilanza della Bce Ignazio Angeloni, gli ex ministri dell’Economia Vittorio Grilli e Domenico Siniscalco e l’attuale vicepresidente del gruppo Lamberto Andreotti.

L’ex ministro dell’Economia Pier Carlo Padoan sarà il prossimo presidente di UniCredit ultima modifica: 2020-10-13T15:09:23+02:00 da Andrea M.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.