Mirabaud ha chiuso il semestre con un patrimonio in gestione in aumento del 5% rispetto al 31 dicembre 2018

business planL’utile del gruppo Mirabaud si attesta a 26,1 milioni di franchi svizzeri in linea con gli obiettivi.

Più nel dettaglio, al 30 giugno 2019 il patrimonio in gestione ammontava a 34 miliardi di franchi, di cui 7,2 miliardi attribuibili all’asset management, rispetto ai 32,3 miliardi registrati al 31 dicembre 2018.

Alla fine del primo semestre i ricavi ammontano a 164,6 milioni (174 milioni per lo stesso periodo nel 2018) e comprendono in particolare commissioni per 119,7 milioni (134,8 milioni al 30 giugno 2018), un margine d’interesse per 14,3 milioni (16,9 milioni al 30 giugno 2018) e un risultato delle attività di trading per 22,6 milioni (18,2 milioni al 30 giugno 2018).

I costi di esercizio al netto di svalutazioni, ammortamenti e imposte, si attestano a 134,9 milioni (contro i 134,3 milioni al  30 giugno 2018). L’utile netto consolidato ammonta a 26,1 milioni (era di 29,9 milioni nello stesso periodo nel 2018).

Il patrimonio totale ammonta a 4.148 milioni (4.092 milioni al 31 dicembre 2018). Le passività si compongono essenzialmente di depositi della clientela. La maggior parte degli asset sono depositati presso la Banca Nazionale Svizzera o investiti in bond governativi a breve termine con il miglior rating in termini di categoria, che garantiscono liquidità e sicurezza.

Il gruppo presenta un coefficiente Tier 1 del 20,4%, ampiamente al di sopra dei requisiti minimi.

Mirabaud ha chiuso il semestre con un patrimonio in gestione in aumento del 5% rispetto al 31 dicembre 2018 ultima modifica: 2019-08-28T10:27:46+00:00 da Carlo D.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.