Partnership strategica tra il Gruppo Barilla e Lead Network
Barilla intende promuovere l'inclusione e la parità di genere anche al di fuori della propria organizzazione.
barilla castiglione

Ancora nessun commento

Barilla intende promuovere l’inclusione e la parità di genere anche al di fuori della propria organizzazione.

Nasce una partnership strategica tra il Gruppo Barilla e Lead Network (Leading Executives Advancing Diversity), organizzazione no profit che sostiene l’avanzamento delle donne nel settore della vendita al dettaglio e dei beni di consumo in Europa.
    “Ci è venuto naturale unire le forze con LEAD Network, organizzazione di punta nella promozione della diversità, che, come noi, considera la parità di genere un pilastro strategico – ha dichiarato Gianluca Di Tondo, amministratore delegato del Gruppo Barilla -.

L’impegno di LEAD Network per l’eccellenza si allinea perfettamente con i nostri valori”.
    “Il percorso di Barilla per promuovere la diversità e la parità di genere si arricchisce di un’altra tappa fondamentale – afferma Floriana Notarangelo, Chief Diversity & Inclusion Officer del Gruppo Barilla -.

Questa nuova alleanza si propone di alzare l’asticella per la promozione di diversità e inclusione nel nostro settore”.
    La partnership con LEAD Network è solo l’ultimo passo di un percorso pluriennale intrapreso dal Gruppo Barilla per garantire la parità di genere e valorizzare il talento femminile. Pochi mesi fa – ricorda Barilla in prossimità dell’8 marzo – l’annuncio di una nuova global policy per il congedo di paternità e maternità, che valorizza la genitorialità e riduce il gender gap sul luogo di lavoro, garantendo a tutti i genitori del Gruppo un minimo di 12 settimane di congedo retribuito al 100%, indipendentemente dal genere, dallo stato maritale e dall’orientamento sessuale”. “Nel 2020, il raggiungimento della parità retributiva di genere per tutti i dipendenti – sottolinea il Gruppo – elimina ogni divario retributivo ingiustificato.
    Inoltre, il 38% degli executive e manager in Barilla nel mondo sono donne e il 47% delle dipendenti lavora a diretto riporto del Global Leadership Team. Per esempio, in Italia, un team di donne guida tre degli stabilimenti produttivi più strategici del gruppo, a Castiglione delle Stiviere, Novara e Melfi”.

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Reddit
Tumblr
Telegram
WhatsApp
Print
Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ALTRI ARTICOLI

Le Eccellenze storiche di Confcommercio Udine in vetrina al Mimit

Riconoscimento alle realtà imprenditoriali che nel tempo hanno saputo coniugare innovazione e tradizione, apertura al mondo e appartenenza alla comunità, nella convinzione di fondo che la dimensione etica che sta alla base di una lunga storia di lavoro costituisce un patrimonio per la società e per il territorio in cui le imprese operano.

Leggi »