generaliIl gruppo Benetton tramite Edizione ha arrotondato la propria quota al 4% del gruppo. Sempre per quanto riguarda i soci rilevanti oltre il 4%, Mediobanca ha ridotto la propria partecipazione sotto il 13% (12,92% per la precisione), mentre sono confermati Caltagirone, attraverso alcune partecipate, con il 5% e Leonardo Del Vecchio al 4,86% attraverso Dolfin.

A Trieste, secondo un aggiornamento di metà mattina, si è presentato il 55,85% del capitale. All’ordine del giorno dell’assemblea di Generali figurano fra l’altro l’approvazione del bilancio 2018, del dividendo e il rinnovo del consiglio di amministrazione.

Il peso del principali soci italiani (Mediobanca, Caltagirone, Del Vecchio e Benetton) è salito al 26,78% dal 23,12% dell’anno scorso. Quanto alla presenza dei fondi, gli investitori istituzionali esteri sono scesi dal 22,91% al 20,5%, mentre gli istituzionali italiani arrivano all’1,29% portando così la quota aggregata degli istituzionali al 21,79%.

In Borsa alle ore 11,09 azioni Generali poco mosse con un +0,09% a 17,17 euro.

Commenta l'articolo