Si sono avvalsi della facolta’ di non rispondere gli ex vertici della Banca Popolare di Bari

Si è chiuso con successo l’aumento di capitale della Banca Popolare di Bari Gli ex vertici della Banca Popolare di Bari dal 31 gennaio sono agli arresti domiciliari con le accuse di falso in bilancio e in prospetto, ostacolo alla vigilanza, maltrattamenti e estorsioni. Si tratta di Marco e Gianluca Jacobini, padre e figlio (ex presidente e condirettore) che sono stati interrogati dal gip Francesco Pellecchia. I due indagati, accompagnati dai loro avvocati, sono arrivati nella
primissima mattinata nel tribunale barese di Poggiofranco, per cercare di evitare giornalisti e telecamere e, alla fine dell’interrogatorio, si sono allontanati da un’uscita secondaria del Palagiustizia. E’ stato interrogato anche Elia Circelli, responsabile della funzione Bilancio, che ha scelto invece di rispondere al magistrato. All’interrogatorio hanno partecipato il procuratore aggiunto Roberto Rossi e la pm Savina Toscani.

Si sono avvalsi della facolta’ di non rispondere gli ex vertici della Banca Popolare di Bari ultima modifica: 2020-02-04T12:01:14+00:00 da Carlo D.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.