Barclays pronta a sganciare un altro miliardo

Ancora nessun commento

La vendita irregolare di prodotti finanziari complessi rischia di raddoppiare il conto alla banca britannica Barclays, l’istituto che ha già accettato di pagare 1 miliardo di sterline per il coinvolgimento nello scandalo Libor. La banca britannica, che sta cercando di riconquistare la fiducia dei risparmiatori a partire dal rinnovo del top management avviato la scorsa estate, ha annunciato infatti che farà accantonamenti supplementari per un altro miliardo di sterline che serviranno a coprire i reclami dei clienti ai quali sono stati venduti irregolarmente dei prodotti finanziari.

Nel complesso il totale messo da parte per far fronte ai rimborsi sale così ben oltre i 2 miliardi inizialmente previsti dagli analisti, cioé intorno a 3,6 miliardi. Nel dettaglio, 400 milioni saranno accantonati per coprire i rimborsi alle piccole e medie imprese a cui hanno venduto prodotti di copertura rispetto alle variazioni dei tassi di interesse e 600 milioni per far fronte ai contenziosi sulla vendita forzata di assicurazioni sul credito chiamate Ppi. Nei giorni scorsi l’authority britannica ha scoperto che nove prodotti su dieci  vendito alle pmi sono risultati fuori norma.

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Reddit
Tumblr
Telegram
WhatsApp
Print
Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ALTRI ARTICOLI

Dna, rivoluzione pangenoma: come cambierà ricerca e cure

22 giugno 2000. Una data fondamentale nella storia della genetica: il Genome Bioinformatics Group dell’Università della California Santa Cruz, composto da Jim Kent, Patrick Gavin, Terrence Furey e David Kulp completa il Progetto Genoma Umano (Human Genome Project, HGP), progetto di ricerca scientifica internazionale che ha come obiettivo principale era quello di determinare la sequenza…

Leggi »

Lavoro, dati Istat 2024: disoccupazione in calo

L’Istat ha pubblicato un’analisi del mercato lavorativo italiano nel primo trimestre del 2024. I principali dati posti in vetrina sono i seguenti. Crescita del Pil con +0,3% in termini congiunturali e +0,7% in termini tendenziali. Aumento dell’input di lavoro dello 0,6% rispetto al trimestre precedente. Statistiche migliori invece rispetto a un anno fa, ovvero al…

Leggi »

Si blocca l’attività di un grande stabilimento italiano

Oggi, giovedì 13 giugno 2024, lo stabilimento Leonardo Aerostrutture di Grottaglie è teatro di una giornata di protesta e tensione. I dipendenti hanno avviato uno sciopero con astensione di quattro ore per turno, in risposta alle gravi preoccupazioni riguardanti il futuro del sito e le condizioni lavorative emerse durante le assemblee sindacali delle organizzazioni Fim,…

Leggi »