blackfriday

AtBoat sceglie la Costiera Amalfitana per la nuova campagna pubblicitaria

La startup laziale sceglie la Costiera Amalfitana per la nuova campagna pubblicitaria.

AtBoat infatti consiglia ai propri utenti un tour che da Amalfi, città simbolo di storia e tradizioni, attraversa Positano e le sue tipiche torri saracene ed, affacciandosi sul Golfo di Salerno, percorre Atrani, le cui bellezze lo ergono ad uno dei più bei borghi d’Italia, fino a raggiungere il panoramico Ravello, custode della musica e delle arti.

Un viaggio che emana tutti i profumi, i sapori e gli odori dello spirito italiano e celebra ancora una vota l’inscindibile unione tra il “Bel Paese” ed AtBoat.

Ideata, realizzata e pianificata su stampa, radio, web e social network, la campagna AtBoat consiglia agli utenti 3 porti da cui partire per raggiungere la costiera: Napoli, Torre del Greco e Castellammare di Stabia.

Con il mare come unico orizzonte, i visual riscoprono paesaggi naturali, scorci rurali e panorami mozzafiato.

La Costiera Amalfitana è un meraviglioso tratto di costa della provincia di Salerno, dove le montagne sembrano cadere a picco sul mare, creando incantevoli calette, fiordi profondi, promontori, baie, archi naturali e piccole spiagge di ghiaia, intorno a cui sorgono splendidi borghi.

Il modo migliore per visitare la Costiera Amalfitana è partendo con AtBoat da Napoli, Torre del Greco, Castellammare di Stabia o Agropoli. E’ possibile raggiungere la costiera oltre che in barca, anche in auto o in moto, ma la strada è lunga e la corsia è una sola e molto stretta: potreste rimanere bloccati nel traffico.

I primi paesini che si attraversano sono buoni per un caffè o un gelato, ma le spiagge sono piccole e affollate, perché chi è della zona si ferma sempre qui per non trascorrere la giornata nel traffico invece che in spiaggia. Meglio proseguire per un po’ fino a raggiungere un bivio e svoltare a destra verso la montagna. Avete capito bene, non verso il mare, ma in direzione Ravello!

Trecentocinquanta metri sul livello del mare, per le sue viste spettacolari dai giardini di antiche ville patrizie, Ravello è stata dichiarata Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO. Probabilmente la più bella è Villa Cimbrone, dai cui balconi si possono scattare foto che sembrano cartoline. La Cattedrale di San Pantaleo merita una visita per i suoi tesori architettonici che nei secoli hanno catturato l’attenzione di Boccaccio, Wagner, Lawrence e molti altri artisti e scrittori.

È tempo di scendere di nuovo verso il mare e raggiungere finalmente Amalfi. Anch’essa parte del patrimonio UNESCO, la sua fondazione risale all’epoca romana, ma la città raggiunse il suo splendore come una delle quattro repubbliche marinare in competizione per il controllo del Mediterraneo. Oggi Amalfi è la città della costa più grande e più frequentata, e gode quindi della migliore offerta alberghiera. Ma è anche il luogo ideale per fare acquisti tra i caratteristici negozi del centro, mentre si gusta un formidabile gelato o una granita al limone.

AtBoat sceglie la Costiera Amalfitana per la nuova campagna pubblicitaria ultima modifica: 2016-06-29T18:34:38+00:00 da Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.