Giornata negativa per il titolo Vodafone dopo l’annuncio dell’addio del Ceo Vittorio Colao

GAd ottobre, infatti, il manager lascerà il timone dopo dieci anni e verrà sostituito dall’attuale Cfo Nick Read, che a sua volta sarà rimpiazzato dall’attuale vice chief financial officer Margherita Della Valle.

L’annuncio arriva a pochi giorni dall’acquisizione delle attività televisive e i cavi in fibra ottica di Liberty Global in Germania, una maxi operazione da 22 miliardi di dollari. A rendere nota la sua decisione è stato lo stesso Colao in occasione della conference call per la presentazione del bilancio 2017-2018, chiuso con un utile netto consolidato di 2,4 miliardi, a fronte della perdita di 6,3 miliardi dell’esercizio precedente. I ricavi invece sono diminuiti del 2,2% a 46,6 miliardi, principalmente a causa dell’uscita dal perimetro di consolidamento di Vodafone Olanda. Alla prossima assemblea sarà proposta la distribuzione di un dividendo pari a 10,23 centesimi per azione, in aumento del 2% rispetto all’anno precedente.

Per il 2019 le `guidance´ indicano un incremento del margine operativo organico e normalizzato compreso fra l’1% e il 5% e un flusso di cassa prima dei costi di almeno 5,2 miliardi, in lieve calo rispetto ai 5,4 miliardi del 2018.

Per quanto riguarda Vodafone Italia l’anno si è chiuso con ricavi in crescita dell’1,2% a 5,3 miliardi, grazie soprattutto all’incremento dei clienti nel segmento fisso e un aumento del 4,6% dell’Ebitda a 2,3 miliardi.

Leggi anche...